Lo stadio di Nizhny Novgorod per i Mondiali del 2018

Media: commentatori sportivi ucraini si rifiutano di lavorare per i Mondiali 2018

Mondiali di calcio 2018
URL abbreviato
15116

Alcuni commentatori sportivi ucraini si sono rifiutati di lavorare alle partite dei campionati del Mondo 2018 in Russia riporta Sport Arena.

Secondo la testata la motivazione di tale decisione è stata la posizione anti-ucraina del canale Inter, il quale trasmetterà le partite. Uno dei più noti commentatori Denis Bosyanok ha ricevuto una proposta di cooperazione, che ha categoricamente rifiutato.

"Piuttosto vado a chiudere il canale Inter che lavorarci. Non capisco come si possa lavorare in un canale con posizioni anti-ucraine oggi" ha detto ai giornalisti.

Secondo Sport Arena, Bosyanok non è il primo commentatore a rifiutarsi di collaborare con il canale, senza però nominare nessuno concretamente.

Il mese scorso, un gruppo di deputati ha proposto che il parlamento ucraino proibisse la visualizzazione delle partite mondiali. Nella nota esplicativa del disegno di legge è stato osservato che è necessario imporre un divieto alla trasmissione per evitare che "il paese aggressore venga reso popolare in Ucraina".

La Coppa del Mondo si terrà in Russia dal 14 giugno al 15 luglio. Le partite giocheranno 11 città: Mosca, San Pietroburgo, Kazan, Sochi, Volgograd, Samara, Nizhny Novgorod, Rostov-on-Don, Kaliningrad, Saransk e Ekaterinburg. In Ucraina, Inter TV e NTN, che fa parte dell'Inter Media Group, hanno il diritto di trasmettere le partite dei Mondiali di calcio.

Correlati:

Show di luci per i Mondiali 2018
Gli studiosi hanno calcolato la probabilità di vittoria di ogni squadra dei Mondiali
Mondiali in Russia: la nazionale francese agli occhi di un tifoso
Mondiali 2018: la nazionale peruviana agli occhi di un tifoso
Tags:
calcio, Mondiali, Mondiali di calcio 2018, Ucraina
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik