Branislav Ivanovic

Graffiti mondiali, Ivanovic vede il suo a Kaliningrad e lo autografa con una bomboletta

© Sputnik . Александр Подгорчук
Notizie dei Mondiali di calcio 2018
URL abbreviato
0 91

Ogni città dei mondiali in Russia impazzisce a modo suo: a Kalinigrad di fronte al ritiro della nazionale serba è apparso un mega ritratto del capitano, Branislav Ivanovic. Il giocatore stesso, dopo averlo visto ha preso una bomboletta e lo ha autografato.

L'artista di strada Kirill Heinz ha decorato i muri della sua città disegnando sette graffiti, dedicati ad altrettanti giocatori militanti nelle squadre che scenderanno in campo a Kaliningrad per le partite dei Mondiali.

Tra questi c'è l'ex capitano della Serbia e difensore dello Zenit San Pietroburgo Branislav Ivanovic. La sua gigantografia di 250 m² è stata disegnata dall'artista russo nei pressi dell'hotel Royal Falke Resort & SPA di Svetlogorsk, dove alloggia la Serbia, sul muro dell'alimentatore energetico. Kirill ha impiegato 3 giorni per completare la sua opera.

Heinz ha parlato con Sputnik dei dettagli della sua serie di graffiti a contenuto calcistico.

"Quando ha saputo che la nazionale serba avrebbe partecipato ai Mondiali ed avrebbe alloggiato a Svetlogorsk abbiamo deciso con la società elettrica "Yantarenergo" di farle una sorpresa".

Il ritratto di Ivanovic differisce dagli altri giocatori delle altre nazionali per il fatto che è l'unico della serie di graffiti autografato. Il calciatore serbo ha visto la sua faccia dipinta sul muro, ha preso una bomboletta spray ed ha autografato l'opera, scrivendo parole di gratitudine sotto il ritratto. Ivanovic si è fatto fotografare sullo sfondo dell'opera ed ha pubblicato la foto su Instagram. Gli utenti serbi hanno riempito di like la nuova attrazione di Svetlogorsk.

Alla domanda sul perché abbia scelto Ivanovic tra tutti i giocatori della Serbia, l'artista ha rilevato che la sua scelta non è stata casuale:

"In primo luogo è l'ex capitano. Francamente, quando questo progetto è stato approvato, il capitano era ancora lui. In secondo luogo, Ivanovic gioca nello Zenit, è legato alla Russia. Per questo lo abbiamo scelto."

A Kaliningrad hanno giocato Nigeria e Croazia, mentre sono in programma altre quattro partite della fase a gironi del Mondiale: Svizzera-Serbia, Spagna-Marocco e Inghilterra-Belgio.

Kirill Heinz ha disegnato un giocatore per ognuna di queste squadre: oltre a Branislav Ivanovic, Wayne Rooney, Jan Vertonghen, Luka Modric, Emmanuel Emenike, Stephan Lichtsteiner, Youssef El-Arabi e Sergio Ramos; a loro ha aggiunto i ritratti del leggendario portiere sovietico Lev Yashin e di Igor Akinfeev, capitano della nazionale russa.

Ivanovic è stato l'unico tra i calciatori raffigurati che ha conosciuto personalmente l'artista e Kirill per ricambiare ha deciso che, oltre Russia, tiferà la Serbia in questi Mondiali.

La Coppa del Mondo di calcio si svolge in Russia dal 14 giugno al 15 luglio 2018. Le partite della fase a gironi si giochano in 11 città: Kaliningrad, San Pietroburgo, Mosca, Nizhny Novgorod, Kazan, Saransk, Samara, Ekaterinburg, Volgograd, Rostov e Sochi. 

Leggi tutte le notizie sui Mondiali di Calcio 

Tags:
Arte, Calcio, Società, Sport, Mondiali di calcio 2018, Kaliningrad, Serbia, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik