Appese le chiodate al chiodo, Elena Isinbayeva è testimonial dei mondiali di calcio di Russia 2018

Peskov replica sul sesso con gli ospiti dei Mondiali

© Sputnik . Grygory Sisoev
Notizie dei Mondiali di calcio 2018
URL abbreviato
12115

Saranno le donne a decidere.

Il portavoce presidenziale Dmitry Peskov ha commentato la raccomandazione della presidente del comitato della Duma di stato per la famiglia, donne e i bambini  Tamara Pletevaja, che ha detto di non fare sesso con gli stranieri durante la Coppa del mondo di calcio. Il portavoce del Cremlino ritiene che le donne russe non hanno bisogno di nessuna raccomandazione, sono in grado di prendere una decisione da sole.

Rispondendo ad una domanda di un giornalista di Govorit Moskva, ha detto: "Beh, per quanto riguarda le nostre donne russe probabilmente sceglieranno da sole sulla questione, sono le donne più belle del mondo", ha concluso.

Il portavoce del Cremlino ha anche ricordato lo slogan FIFA "Say No to Racism" ("dici no al razzismo"). "Incoraggio a guardare sul passaporto del tifoso cosa c'è scritto sotto, caratterizza l'atmosfera di questa festa e poi, con quale approccio immergersi in Russia" ha detto il portavoce di Vladimir Putin.

Il portavoce del presidente ha anche notato che non ritiene offerte simili degne di rivendicare lo status di notizie.

"Non è in alcun modo di competenza dell'amministrazione del presidente", ha detto il portavoce del Cremlino.

Il campionato del mondo di calcio in Russia rimane fuori dalla politica, e le accuse di razzismo e di omofobia in Russia non hanno alcuna relazione con essa, ha assicurato.

"Appena ieri Putin ha osservato che il calcio è e rimane fuori dalla politica, e questo è molto importante", ha detto il portavoce del capo dello stato.

"E ora la cosa importante è il calcio", ha detto Peskov, rispondendo alla domanda, se la Coppa del mondo fosse in grado di "eclissare tutti le questioni nei confronti della Russia, di altri paesi, a partire dalle sanzioni, dall'Ucraina, Crimea, per finire a l'omofobia e il razzismo".

In precedenza la presidente del comitato della Duma di stato per la famiglia, le donne e i bambini in un'intervista a Govorit Moskva ha invitato i connazionali a non entrare in intimo contatto con gli stranieri durante i mondiali. La deputata ha detto che questo comportamento delle donne porta alla nascita di bambini in famiglie monoparentali e i bambini vengono portati via in un altro paese.

Ha ricordato che dopo le Olimpiadi-80, nel paese c'erano molte ragazze madri. Secondo lei, questi bambini poi "soffrono e hanno sofferto fin dai tempi del potere sovietico".

"Bene, se è della stessa razza, e se è un'altra razza, non va bene affatto. Noi dobbiamo partorire i nostri figli", ha riassunto la parlamentare, che precisa che non è nazionalista. Nel frattempo con la sua opinione non è d'accordo il suo collega per la Duma di stato, il presidente del comitato della camera bassa della cultura fisica, sport, turismo e gioventù Mikhail Degtyarev. 

"Voglio fare un appello a tutti i tifosi, calciatori. Quante più storie d'amore ci saranno, più la gente si innamorerà, tanti più bambini avremo, meglio è", ha detto il deputato.

"Perché questi bambini poi dopo molti anni ricorderanno che la storia d'amore dei loro genitori è iniziata in Russia nel 2018 ai Mondiali. Magari ci fossero più storie d'amore miste, così tutti dopo lo ricorderanno", ha concluso.

Il parlamentare ha anche aggiunto che sarebbe un meraviglioso culturale contributo del campionato del mondo di calcio in Russia a tutta l'umanità.

Non è d'accordo con l'appello della deputata il commissario per i diritti umani, Tatiana Moskalkova. "Questo intervento è inaccettabile, ogni donna deve decidere chi amare, chi frequentare," ha detto ai giornalisti durante una visita a Ekaterinburg, citata da JustMedia.

Correlati:

Time: "il gatto sensitivo" ha predetto la vittoria della prima partita ai Mondiali
Gran Bretagna, fermati 1.200 tifosi violenti pronti partecipare ao Mondiali in Russia
"La Russia vi spia", l'intelligence USA consiglia di non portare i telefoni ai Mondiali
Tags:
Mondiali, Mondiali di calcio 2018, Dmitry Peskov, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik