Stadio Luzhniki

Buone le previsioni del tempo per la prima partita della Coppa del Mondo 2018

© Sputnik . Pablo Rodrigues
Notizie dei Mondiali di calcio 2018
URL abbreviato
130

La prima partita della Coppa del Mondo, che vedrà confrontarsi le nazionali di Russia e Arabia Saudita, si giocherà in condizioni meteorologiche confortevoli, ha detto il capo specialista del Centro Idrometeorologico Marina Makarova.

"Il 14 giugno nella capitale si prevedono di 15-20°C e sole, non ci dovrebbero essere precipitazioni. Penso che i giocatori sul campo si sentiranno a loro agio. La sera, lo stadio potrà essere un po 'freddo, quindi vale la pena prendere una giacca con se", riportano i media.

L'agenzia meteorologica durante la Coppa del Mondo 2018 comunicherà giornalmente agli atleti e ai tifosi le previsioni del tempo nelle città in cui si svolgono le partite del campionato. Le informazioni sul tempo saranno distribuite sia in russo che in inglese.

Tutte le previsioni saranno pubblicate sul sito di Roshydromet.

La prima partita della Coppa del Mondo 2018 si terrà il 14 giugno. Presso lo stadio di Mosca Luzhniki si giocherà Russia-Arabia Saudita.

Venerdì il presidente Vladimir Putin ha fatto un video messaggio all'apertura della Coppa del mondo, sottolineando che la Russia ha fatto di tutto per far sentire a casa gli ospiti di questo evento sportivo e di vivere un'esperienza indimenticabile.


La Coppa del Mondo si terrà in Russia dal 14 giugno al 15 luglio 2018. Le partite si giocheranno a Mosca, Kaliningrad, San Pietroburgo, Volgograd, Kazan, Nizhny Novgorod, Samara, Saransk, Rostov sul Don, Ekaterinburg e Sochi.

Correlati:

La Vie éco: la Coppa del Mondo ha ridato popolarità alla lingua russa
Aviazione russa comunica restrizioni di volo in città che ospitano la Coppa del Mondo
Sochi, Vladimir Putin tiene una riunione alla vigilia della Coppa del Mondo
Mondiali FIFA 2018, la Coppa del Mondo arriverà in Russia il primo maggio
Tags:
Calcio, stadio, Meteo, calcio, Coppa del Mondo FIFA 2018, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik