L'ambasciatore della Nigeria in Russia Steve Davis Ugba

Mondiali, ambasciatore Nigeria: in Russia non c’è razzismo

© Sputnik . Vladimir Trefilov
Notizie dei Mondiali di calcio 2018
URL abbreviato
5130

Il razzismo in Russia è completamente assente e gli stranieri se ne accorgeranno partecipando ai Mondiali di calcio. Lo ha dichiarato l'ambasciatore della Nigeria in Russia Steve Davis Ugba.

"Forse 20 anni fa c'era questo problema in Russia, ma la società si è sviluppata enormemente in questo periodo. Non ho paura di camminare per le strade della Russia adesso. Il livello di sicurezza che ho visto in questo paese mi fa credere che la Russia sia un paese eccellente per i neri. All'estero c'è una percezione errata della Russia riguardo il razzismo. Mia figlia dice che Mosca è più sicura rispetto agli Stati Uniti", ha detto Ugba.

Egli ha invitato gli stranieri a partecipare ai Mondiali di calcio per avere la prova che le sue affermazioni sono veritiere.

La Coppa del Mondo di calcio si giocherà dal 14 giugno al 15 luglio in 11 città: Mosca, San Pietroburgo, Samara, Saransk, Rostov-on-Don, Sochi, Kazan, Kaliningrad, Volgograd, Nizhny Novgorod e Ekaterinburg.    

Correlati:

Show di luci per i Mondiali 2018
Gli studiosi hanno calcolato la probabilità di vittoria di ogni squadra dei Mondiali
Metro Mosca: in vendita biglietti di tour per turisti stranieri in occasione dei Mondiali
Tags:
sport, calcio, razzismo, Sicurezza, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik