00:52 20 Aprile 2021
Virale
URL abbreviato
0 10
Seguici su

L'Fbi ha detto di aver identificato 170 persone che hanno partecipato alle violente proteste della scorsa settimana che hanno causato la morte di cinque persone. Gli investigatori hanno dichiarato che 70 persone sono già state incriminate, tuttavia hanno fatto sapere che il numero aumenterà.

Il famoso attore e artista marziale Chuck Norris ha negato di aver preso parte ai disordini al Campidoglio degli Stati Uniti il ​​giorno dopo che una foto di una persona con una certa somiglianza è diventata virale su Internet. In una dichiarazione pubblicata su Twitter, l'ottantenne ha condannato la violenza e ha osservato che sarà sempre per la legge e l'ordine, un riferimento al personaggio che ha interpretato nella serie televisiva "Walker, Texas Ranger".

Il manager dell'attore ha anche detto che il suo cliente era in un ranch con la sua famiglia in Texas e ha notato che la persona vista con i manifestanti era "un aspirante sosia".

​"Recentemente ho saputo che c'era un sosia di Chuck Norris ai disordini al Campidoglio. Non ero io e io non ero lì. Non c'è spazio per la violenza di alcun tipo nella nostra società. Io sono e sarò sempre per la legge e l'ordine.

Il vostro amico, Chuck Norris"

Gli attacchi sui social

Il nome di Norris era di tendenza su Twitter martedì, con molti utenti che hanno accusato l'attore di aver preso parte ai disordini del Campidoglio.

"Fan**lo Chuck Norris. Non guarderò mai più Walker Texas Ranger, non le guardo già adesso ma in passato le guardavo", ha scritto un utente. Questo è stato uno dei tanti post visti ieri sui social media.

La dichiarazione di Norris tuttavia ha suscitato un'altra ondata di commenti, con alcuni utenti che si sono scusati per aver diffuso notizie non verificate.

L'assalto al Campidoglio

Mercoledì scorso, 6 gennaio, una folla di manifestanti pro-Trump si è riversata per le strade di Washington D.C. e ha preso d'assalto il Campidoglio in segno di protesta e di mancato riconoscimento della vittoria elettorale di Joe Biden, che nelle stesse ore veniva certificata da parte del Congresso.

Cinque persone, quattro manifestanti e un agente di polizia, sono rimaste uccise nei disordini. L'assalto al Campidoglio è avvenuto subito dopo che Trump, in un discorso infuocato nei pressi della Casa Bianca, ha esortato i suoi sostenitori a combattere e non permettere che le elezioni venissero "rubate".

Sebbene Trump abbia condannato la violenza e si sia impegnato in una transizione ordinata, ci sono timori di nuovi scontri che hanno spinto le autorità a imporre da mercoledì un blocco di sicurezza nel centro di Washington, e ad autorizzare il dispiegamento di 15.000 militari della Guardia Nazionale.

Correlati:

Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti voterà impeachment di Trump per rivolta al Campidoglio
Chuck Norris avvistato in una foto alle proteste del Campidoglio: ma sarà davvero lui?
Chuck Norris promette di far piangere il presidente bielorusso Lukashenko - Video
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook