02:25 04 Dicembre 2020
Virale
URL abbreviato
0 130
Seguici su

Il vincitore del titolo "Uomo più forte della Russia" Elbrus Nigmatullin ha stabilito il record nazionale spostando un aereo da 36 tonnellate all'aeroporto internazionale di Ufa.

Prima di tutto per riuscire nell'impresa Elbrus si è duramente allenato ed ha detto ai giornalisti di aver mangiato una piccola fetta di carne a colazione. Poi si è attaccato con cavi all'aereo e lo ha rimorchiato. Il record è stato fissato dal giudice, il presidente della Federazione russa di sport estremi Vasily Grishchenko. Il certificato, che ha presentato a Nigmatullin, afferma che l'atleta ha stabilito il record russo per il traino di una aereo, trascinando un Boeing 737-500 del peso di 36 tonnellate per 25 metri in 44,58 secondi.

"Questo evento è accaduto, Elbrus Nigmatullin ha stabilito un record russo", ha detto ai giornalisti Grishchenko.

Nigmatullin si è detto molto soddisfatto del risultato, alla luce del fatto che non era riuscito a spostare un simile aereo durante l'allenamento. "Ho spostato aerei molto più leggeri e di altri modelli, oggi, ovviamente, avevo alcuni dubbi, all'inizio mi era balzato in mente che si sarebbe ripetuto il primo scenario, quando due mesi fa ho fallito nelle prove con lo stesso modello. Concludo che sono riuscito ad entrare in forma, sono soddisfatto di me stesso. Volevo dire che dedico il record al defunto sindaco di Ufa Ulfat Mustafin, ed è così che oggi l'aeroporto di Ufa ha accolto il 2milionesimo passeggero, una data così rotonda e in un giorno", ha detto il protagonista dell'impresa.

L'aeroporto internazionale di Ufa, Nigmatullin è stato congratulato per il record.

"L'aeroporto di Ufa è sempre pronto a supportare le persone che, con il loro esempio, ispirano i giovani, glorificano la repubblica e raggiungono nuovi traguardi. Sono contento che l'atleta sia riuscito a far fronte al suo compito più importante," l'ufficio stampa cita le parole del direttore generale dell'aeroporto Alexander Andreev.
Tags:
Record, Società, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook