06:09 24 Ottobre 2020
Virale
URL abbreviato
0 30
Seguici su

Nessuno immaginerebbe che un impiegato possa morire sul posto di lavoro, poiché questi lavori non sembrano pericolosi come quelli svolti nei cantieri o nelle miniere in cui muratori e minatori rischiano quotidianamente la propria vita.

Tra le cause di morte più frequenti per chi lavora in ufficio c'è la rottura di un coagulo di sangue che si forma a seguito della conseguente vita sedentaria.

In un'intervista al quotidiano russo News.ru, il chirurgo ortopedico Alexander Ochkurenko ha spiegato che stare molto tempi seduti causa il ristagno della circolazione sanguigna formando coaguli di sangue alle estremità. Di conseguenza, un impiegato con questo coagulo può perdere la vita quando si alza dal suo posto.

Le donne che indossano i tacchi corrono il rischio di scivolare e sbattere la testa in modo tale da poter morire all'impatto.
Secondo Ochkurenko, anche le violazioni della sicurezza elettrica e i relativi guasti mettono frequentemente a rischio la vita degli impiegati.

Un'altra causa, non meno comune, può essere l'avvelenamento chimico causato da perdite sul posto di lavoro.

Le persone che lavorano negli uffici possono anche morire di attacchi di cuore, ictus nervoso e ipertensione. Nel frattempo, gli impiegati più anziani rischiano di morire per problemi cardiovascolari.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook