00:14 22 Ottobre 2020
Virale
URL abbreviato
61018
Seguici su

Scherzo telefonico a David Sassoli, presidente del parlamento europeo. Due comici russi si sono finti Svetlana Tikhanvoskaya e Gitanas Nauseda, presidente lituano, ed hanno chiesto di essere ricevuti al parlamento europeo e sanzioni alla Russia per il caso Navalny.

Due comici russi hanno fatto uno scherzo telefonico chiamando il presidente del Parlamento Europeo David Sassoli e presentandosi come l’ex candidata alla presidenza bielorussa Svetlana Tikhanovskaya e il presidente della Lituania Gitanas Nauseda.

Il ruolo dell’ex candidata alla presidenza bielorussa è stata recitata da una ragazza. Nella conversazione Sassoli ha parlato in italiano attraverso un'interprete che traduceva le sue parole in inglese, mentre i finti Tikhanovskaya e Nauseda parlavano in inglese.

La registrazione audio della conversazione è stata pubblicata sul canale YouTube del pranker Alexey Stolyarov, noto come Lexus. La durata della registrazione è di circa ventitrè minuti.

Tikhanovskaya a Strasburgo

Sassoli ha dichiarato che il Parlamento Europeo è molto preoccupato per la situazione in Bielorussia e ha chiesto come stava Tikhanovskaya. Inoltre, Sassoli ha invitato Tikhanovskaya a recarsi al Parlamento Europeo ed ha promesso di discutere la possibilità di una tale visita con David McAllister, presidente della commissione per gli affari esteri.

“Adesso parlo con il presidente McAllister e vediamo di organizzare la Sua presenza al Parlamento Europeo anche con una adeguata comunicazione, una conferenza stampa o iniziative di questo genere. Io oppure il presidente McAllister la informeremo della possibilità di un programma adeguato per lanciare messaggi alle nostre opinioni pubbliche e ai governi europei. Credo che questo sia la cosa migliore che possiamo fare adesso”, ha detto il presidente del Parlamento Europeo.

Sassoli ha chiesto quale messaggio, ad avviso di Tikhanovskaya, da parte del Parlamento Europeo sarebbe utile. Pranker Lexus, che finge di essere il presidente lituano nello scherzo, ha risposto che lui e Svetlana Tikhanovskaya potrebbero recarsi al Parlamento Europeo insieme.

Sassoli ha ribadito il suo invito: “Si tratta di una visita per la Commissione esteri, naturalmente con la mia partecipazione, potrebbe essere già la prossima settimana”.

Sanzioni alla Russia

Nella parte finale della conversazione “il presidente lituano” ha espresso preoccupazione per il caso dell’attivista russo Alexey Navalny, dicendo che le indagini potrebbero durare anni, ed ha chiesto se fosse possibile introdurre immediatamente delle sanzioni nei confronti della Russia.

“La proposta è nelle mani del Consiglio e so che stanno lavorando su questa iniziativa. Adesso mi informo e spero che tutto questo sia molto rapido. Spero di sentire già domani l’Alto rappresentante Borrell per sapere le sue valutazioni e il lavoro che stanno svolgendo”, ha detto Sassoli.

La finta Tikhovskaya ha poi avanzato la proposta di bloccare il Nord Stream come ritorsione nei confronti della Russia.

Sassoli ha risposto che “non è una decisione che compete al Parlamento Europeo”.

“Però posso dire che stamattina c’è stato un riferimento alla difesa dei diritti da parte della von der Leyen nel suo discorso sullo stato dell’unione qui in Parlamento in cui lei ha detto che i valori non sono negoziabili nemmeno con un oleodotto”, ha detto il presidente del Parlamento Europeo.
Situazione in Bielorussia

Il 9 agosto si sono tenute le elezioni presidenziali in Bielorussia. Secondo il Comitato Elettorale Centrale, il capo di Stato, Alexander Lukashenko, ha ottenuto l'80,1% dei consensi, seguito da Svetlana Tikhanovskaya con il 10,12%. L'opposizione non ha riconosciuto questi risultati e la stessa Tikhanovskaya è partita per la Lituania. L'opposizione accusa inoltre le forze di sicurezza di abusare della forza per reprimere le proteste.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook