14:43 27 Ottobre 2020
Virale
URL abbreviato
164
Seguici su

La paziente ha raccontato la sua esperienza mentre era stata dichiarata dai medici clinicamente morta a seguito di un' overdose di droga, riporta l'edizione Express.

La donna di nome Francine ha dichiarato di aver viaggiato all'Inferno mentre il suo cuore non batteva.

"Fluttuavo sopra il mio corpo e vedevo mentre cercavano di rianimarmi, ma poi sono stata improvvisamente circondata da creature terribili, le chiamerei angeli oscuri", ha confessato la donna.

Ha detto che queste creature hanno iniziato a parlarle. Hanno pronunciato la frase: "Dalla luce all'oscurità ...". Francine non ricorda tutte le loro parole, tuttavia, secondo lei, gli "angeli oscuri" parlavano in rima.

La donna afferma che l'hanno fatta a pezzi. Ha volato con loro lungo i corridoi dell'ospedale, poi sono finiti tutti sul tetto, dopodiché la paziente si è trovata "all'inferno", sdraiata sulla schiena sotto qualcosa di pesante.

"Sentivo le urla di altre anime e il loro dolore. Un'entità malvagia mi interrogava, sembrava un'eternità. Voleva sapere in cosa credevo e chi adoravo", ha condiviso Francine.

Ha riferito che all'inizio aveva molta paura, ma poi aveva risposto all'entità oscura che credeva in Gesù e che non gli avrebbe permesso di farle del male. Dopodiché, assicura la donna, è stata liberata dall'Inferno. Le è stato quindi mostrato il suo percorso di vita e sono stati sottolineati tutti gli errori, compresi i giudizi delle altre persone.

"Mi è stato mostrato come il mio comportamento ferisse gli altri e ho capito che avevo bisogno di amare di più gli altri", ha aggiunto Francine.

Dopo di che, si è ritrovata nel "ventre della madre". Secondo lei, lì si sentiva pace e tranquillità. Tuttavia, la sensazione è finita non appena è nata. Poi ha saputo dall'ostetrica che era nata un'altra "prostituta". Francine ha detto che dopo ha vissuto la vita in un istante, e tutto questo è stato ripetuto "mille volte".

"Questa eternità era un inferno vivente, volevo fermarlo", ha aggiunto.

Secondo alcuni ricercatori, tali visioni non sono qualcosa di soprannaturale e non significano che una persona sia andata all'Inferno, in Paradiso o abbia visto l'Aldilà.

"Potrebbe accadere quando il cervello esegue la scansione di se stesso come tecnica di sopravvivenza", ha spiegato il dottor Sam Parnia, direttore degli studi sulla rianimazione e sulla rivitalizzazione presso la Langon School of Medicine di New York.

Tags:
Società
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook