03:29 03 Dicembre 2020
Virale
URL abbreviato
340
Seguici su

Se incontrate un orso nel bosco, non bisogna farsi prendere dal panico e fare rumore, nel caso l'animale si avvicinasse serve lanciare una pietra o aprire un ombrello, dal momento che questo predatore ha paura di tutto ciò che è imprevisto e grande, consigliano i soccorritori.

Durante il periodo dell'accoppiamento e un maschio geloso, in lotta con i rivali, può diventare aggressivo, trovandosi una persona sul suo territorio. Ricordatevi di non lasciare avanzi di cibo nei luoghi di sosta e sui marciapiedi dove le persone camminano. La tenda dovrebbe essere allestita lontano dai sentieri.

Il falò e la compagnia manterranno l'orso a distanza, hanno osservato i soccorritori. Quando vi muovete lungo il sentiero, bisogna far rumore: parlare ad alta voce, cantare, battere le pietre. Secondo i soccorritori russi, l'orso è un animale prudente; spesso basta solo il calpestio dei piedi e il rumore dei rami che vengono mossi per sentire la persona e allontanarsi.

"La cosa più importante è non farsi prendere dal panico in nessuna circostanza. All'orso non piace battersi con tutto quello che è più grande di lui, quindi c'è un modo per spaventare l'orso: sollevate gli zaini o avvicinatevi, ad esempio schiena contro schiena, e aprite le giacche... Se continua ad avvicinarsi, il prossimo rimedio è lanciargli una pietra. Di regola funziona. Puoi fare rumore e urlare, aiuta. Gli orsi hanno paura degli imprevisti", consigliano gli esperti.

Non date le spalle all'orso, non cercate di scappare, cercate di non guardarlo negli occhi, nel regno animale questo significa una sfida, osservano al ministero delle situazioni di emergenza. Se un orso sta sulle zampe posteriori, questo non significa sempre aggressività: più spesso una tale posa viene adottata per considerare meglio la persona interessata e avvertire della sua presenza, spiegano i soccorritori.

"Ma se un orso, guardandoti, inizia a sporgere il labbro inferiore e si lancia nella tua direzione, questo è un segnale che hai violato il suo territorio e fa capire la sua richiesta: andartene. Andarsene "è necessario senza voltare le spalle all'orso, non serve fare rumore, non fare movimenti bruschi, indietreggiate il più velocemente possibile, allontanatevi lentamente dalla zona di pericolo in diagonale, ma se l'orso inizia a seguirvi, fermatevi e restate sul posto".

Se l'orso inizia ad attaccare, i soccorritori consigliano di cadere a terra e fingersi morti.

"Sdraiatevi a pancia in giù o raggomitolati, le mani dietro la testa. È normale che un orso smetta di attaccare se sente che la minaccia è stata sventata. Rimanete fermi il più a lungo possibile. Quando ve ne andate dalla zona di pericolo, correte e fate più rumore, gridate, fischiate, attirate l'attenzione delle altre persone", hanno notato al ministero delle Situazioni di Emergenza russo.

In Italia proprio oggi si è saputo della cattura dell'orso M49 che si aggirava tra i boschi del trentino da due mesi. Era fuggito dal suo recinto fortificato dopo una prima fuga che aveva dell'incredibile. Ora tornerà in "cella".

Tags:
Società, Animali, orso
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook