00:49 24 Ottobre 2020
Virale
URL abbreviato
0 13
Seguici su

L'attrice Alyssa Milano ha sofferto di COVID-19, la malattia che ha causato il caos a livello globale. Anche se si è ripresa quasi completamente, deve ancora affrontare una conseguenza di cui poco si parla.

Si tratta della caduta dei capelli.

In un video pubblicato dalla protagonista di 'Streghe' sui suoi social network si può vedere come, mentre si passa un pettine tra i suoi lunghi capelli, intere ciocche si staccano dal suo cuoio capelluto.

Visualizza questo post su Instagram

Thought I’d show you what #Covid19 does to your hair. Please take this seriously. #WearADamnMask #LongHauler

Un post condiviso da Alyssa Milano (@milano_alyssa) in data:

Tuttavia, diversi medici hanno avvertito che questa potrebbe non essere una conseguenza diretta del coronavirus ma piuttosto un prodotto del telogen effluvium, una patologia reversibile che consiste nella caduta dei capelli nei mesi successivi a un'esperienza traumatica o stressante.

È comune vedere questa condizione nelle donne nei mesi successivi al parto, dopo che le persone hanno superato malattie gravi o anche dopo aver subito un intervento chirurgico ad alto rischio. Lo stress fa sì che un gran numero di follicoli piliferi vada in una fase di riposo e che quindi in pochi mesi tanti capelli possano cadere.

La caduta dei capelli non è uno dei sintomi o delle conseguenze del COVID-19 descritti dall'Organizzazione mondiale della sanità o dal Centro statunitense per il controllo e la prevenzione delle malattie. Ecco perché la spiegazione più plausibile è la condizione sopra descritta.

Tuttavia, diversi pazienti che hanno sofferto di questa malattia hanno riportato la stessa situazione della Milano. In un articolo pubblicato da 'Business Insider', si parla del caso di una donna con lo stesso problema che aveva ugualmente sofferto di COVID-19.

E a quanto pare non è l'unica. C'è un gruppo di supporto di Facebook per i pazienti COVID-19 in cui vengono raccontate storie simili.

Secondo il dottor Nate Favini, citato da 'Business Insider', molte delle persone che hanno sofferto di questa malattia si trovano nella stessa situazione. Lo specialista ritiene che ciò sia dovuto al telogen effluvium; tuttavia avverte che "se parliamo di coronavirus c'è sempre la possibilità che si tratti di qualcosa che ancora abbiamo capito molto bene".

Tags:
Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook