14:06 27 Ottobre 2020
Virale
URL abbreviato
170
Seguici su

L'incredibile storia è avvenuta nel Regno Unito, dove il 38enne Kevin Bevis ha finto di essere malato di cancro per tre anni per evitare di separarsi dalla sua amata, la 50enne Karen Gregory.

La notizia è riportata dal Daily Mail.

La coppia stava insieme dal 2016. All'inizio della relazione a Karen Gregory piacevano i modi alla "vecchia maniera" del suo compagno, ma in seguito è emerso che i due erano "incompatibili" a letto.

Tre mesi dopo la donna aveva deciso di rompere con Kevin, che comunque era riuscito a convincerla a ritardare la separazione. Nella primavera del 2017 Kevin ha informato la sua partner che soffriva di cancro allo stomaco.

Per convincere la sua amata della malattia, l'uomo camminava con un bastone e ogni giorno beveva 20 compresse di vitamine, spacciandole per medicine contro la malattia. Chiedeva a Karen di accompagnarlo per le cure. Dopo un po' Kevin le ha detto che gli era stato diagnosticato un cancro alla bocca e un tumore al cervello.

L'uomo ha persino informato i suoi genitori della "diagnosi" e ha fatto credere agli amici della donna della malattia.

Come raccontato da Karen, non voleva continuare la relazione con Kevin, ma non poteva "lasciarlo morire". La donna ha inoltre confessato che a un certo punto sentiva di amare il suo compagno, anche se lui ripetutamente alzava le mani contro di lei.

Nel 2019 la figlia di Karen avuta da una precedente relazione ha convinto la madre ad andare alla polizia e cercare di saperne di più sulla diagnosi dell'uomo.

Alla fine Kevin ha confessato di aver sempre ingannato la sua amata. L'uomo è stato condannato a 18 mesi di carcere e gli è stato proibito di avvicinarsi alla sua ex compagna.

Tags:
Società, Regno Unito
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook