01:02 28 Settembre 2020
Virale
URL abbreviato
0 41
Seguici su

La nutrizionista ed esperta dell'Associazione nazionale russa dei dietologi e nutrizionisti Daria Rusakova ha raccontato in onda sul canale televisivo Moskva 24 come e in quali quantità si può mangiare il miele e a chi è strettamente controindicato.

Il medico ha notato che il miele contiene molti carboidrati e dall'indice biochimico è uguale allo zucchero.

"Nel mondo moderno cerchiamo di limitare l'aggiunta di zucchero alla nostra dieta. Pertanto, deve essere usato con molta attenzione", ha spiegato.

La Rusakova ha aggiunto che si possono consumare uno o due cucchiai di questo alimento al mattino per avere il tempo di spendere i carboidrati ricevuti. Secondo lei, il miele non è così ricco di sostanze nutritive da poter essere consumato in quantità illimitate.

"Per ottenere il massimo dalle sostanze nutritive, che sono presenti in quantità esigue, è necessario mangiare molto miele", ha spiegato la nutrizionista.

Ma questo provocherà un eccesso di carboidrati semplici, che può portare allo sviluppo di diabete e obesità.

Il medico ha messo in guardia i diabetici dal consumo di miele: per loro è categoricamente controindicato questo alimento a causa del rischio di picchi di glucosio nel sangue.

La Rusakova ha consigliato di acquistare il miele nei negozi, in quanto è certificato e testato per la presenza di sostanze nocive.

"I prodotti non testati provenienti da apiari privati ​​non possono essere una garanzia di qualità. Non si sa dove le api lo hanno raccolto, dove è stato immagazzinato, come è stato trasportato", ha avvertito.

La nutrizionista ha raccomandato di combinare il miele con i latticini, come tvorog e tortini di formaggio. In questo modo si possono neutralizzare i carboidrati veloci in modo da non interrompere la produzione di insulina e prevenire improvvisi picchi di glucosio.

Tags:
Società, Salute, Scienza e Tecnica, Alimentazione, Cibo
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook