12:02 19 Settembre 2020
Virale
URL abbreviato
0 20
Seguici su

Sebbene i cetrioli non abbiano praticamente controindicazioni, ci sono casi in cui è meglio non mangiarli. In un'intervista per il settimanale russo "Argomenti e Fatti", la dietologa e membro dell'Associazione nazionale dei nutrizionisti Olga Dekker ha parlato di questo tema.

Come sottolineato dal medico, uno dei motivi principali per cui questo ortaggio dovrebbe essere escluso dalla dieta è l'allergia.

L'eccessiva sensibilità dell'organismo alle sostanze contenute nei cetrioli è evidenziata dal fatto che dopo il consumo può provocare prurito alla bocca, alla gola, ma anche dermatiti da contatto o orticaria.

Oltre a chi soffre di allergie, questo ortaggio non dovrebbe essere consumato da persone che soffrono di problemi gastrointestinali acuti. Il divieto di mangiare cetrioli si applica anche a coloro che mancano di enzimi, poiché il loro pancreas non è in grado di far fronte alla digestione.

I cetrioli dovrebbero quindi essere evitati da persone che hanno problemi ai reni. Lo stesso vale per l'epatite renale acuta e cronica, le esacerbazioni dell'insufficienza renale cronica e la presenza di calcoli nell'uretere.

Anche le madri che allattano dovrebbero evitare questo ortaggio, poiché consumarlo può causare nausea allo stomaco o alle coliche nei neonati.

Inoltre il consumo di cetrioli non è consigliato in caso di intossicazione. Tuttavia l'esperta ha avvertito che in questo caso è persino necessario "escludere qualsiasi verdura, frutta oltre ai latticini".

Tags:
Salute, Scienza e Tecnica, Alimentazione, Cibo
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook