20:01 14 Agosto 2020
Virale
URL abbreviato
110
Seguici su

Kevin e Carol, due emù amichevoli che gironzolavano nella città di Yaraka nel Queensland, sono stati allontanati dal suo unico pub dopo aver lasciato escrementi sul pavimento e rubato toast.

Non è facile essere un emu nell'entroterra australiano, dovendo fronteggiare il caldo e le siccità perenni. E ora ci si mette anche il bando dall'unico pub che si trova in città.

Tale è il problema di Kevin e Carol - due emù di Yaraka, a sud di Longreach, nel Queensland occidentale - vittime di un editto che è stato emesso dall'unico hotel in città la scorsa settimana.

Gerry Gimblett, che possiede lo Yaraka Hotel con suo marito Chris, ha dichiarato al 'Guardian Australia' di non aver avuto altra scelta dopo il recente "cattivo comportamento" degli uccelli.

"Hanno rubato cose agli ospiti, in particolare il cibo. Si infilavano con la testa e spizzicavano il toast dal tostapane", ha spiegato la Gimblett.

"Ma il motivo principale per cui li abbiamo vietati sono i loro escrementi. Sono enormi, molto grandi e molto puzzolenti e creano delle grandi macchie", ha aggiunto.
Visualizza questo post su Instagram

Morning.

Un post condiviso da Senator James McGrath (@senatormcgrath) in data:

La Gimblett, che ha assunto la direzione del pub dopo essere andata in pensione come insegnante, ha messo una corda agli ingressi dell'hotel la scorsa settimana dopo che i "molto amati" emù hanno cominciato a entrare nel pub disturbandone i clienti.

Ha inoltre affermato che l'emù è diventato un'attrazione turistica dopo che diverse uova sono si sono schiuse alla fine del 2018. A un certo punto c'erano nove emù in città, la maggior parte dei quali si era allontanata da Yaraka o era stata incidentalmente colpita. Oggi rimangono solo due grandi emù, Kevin e Carol.

"Li adoriamo come parte della comunità Yaraka, ma non sono più i benvenuti all'interno", ha chiosato la Gimblett. 
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook