08:37 26 Novembre 2020
Virale
URL abbreviato
0 01
Seguici su

Il duca e la duchessa del Sussex hanno chiesto i danni ai giornali associati per "uso improprio di informazioni private" in relazione a numerosi articoli pubblicati nel Mail on Sunday e nel Mail Online a febbraio 2019.

Gli avvocati della Duchessa del Sussex chiedono a un giudice di Londra di vietare la pubblicazione dei dettagli personali di cinque delle sue amiche che hanno condannato il bullismo ricevuto dalla stampa britannica.

L'anno scorso le sue cinque amiche hanno parlato anonimamente alla rivista People negli Stati Uniti e hanno criticato il suo trattamento da parte di Fleet Street.

La duchessa 38enne ed ex attrice statunitense Meghan Markle ha citato in giudizio i giornali associati per un articolo pubblicato sul Mail on Sunday e online che citava parti di una lettera che aveva scritto al padre, Thomas Markle, dopo essersi sposata col principe Harry nel 2018.

La duchessa chiede danni per abuso d'informazioni private, violazione del copyright e violazione della protezione dei dati. La Associated Newspapers si sta difendendo dalla denuncia presso l'alta corte di Londra.

Mercoledì 29 luglio il giudice Mark Warby è stato invitato a prendere in considerazione una richiesta da parte dei suoi avvocati che vietava la pubblicazione dei nomi delle sue amiche.

​In una dichiarazione di testimonianza, la duchessa ha affermato: "Ognuna di queste donne è una cittadina privata, una giovane madre, e ognuna ha il diritto fondamentale alla privacy. Queste cinque donne non sono sotto processo, e nemmeno io. L'editore del Mail on Sunday è quello sotto processo. È questo editore che ha agito illegalmente e sta tentando di eludere le sue responsabilità; di creare un caso e distrarre dal fatto stesso che il Mail on Sunday ha pubblicato illegalmente una mia lettera privata''.

Gli avvocati del giornale affermano che le prove delle amiche "sono al centro del caso" perché hanno menzionato la lettera nell'articolo della rivista People e le loro identità dovrebbero essere rivelata.

Justin Rushbrooke, avvocato della duchessa, ha affermato che il tribunale ha il dovere di "proteggere l'identità di fonti giornalistiche riservate".

Ha detto che le interviste anonime sono state organizzate da una delle cinque amiche, che erano preoccupate per la duchessa, che era incinta in quel momento. 

Correlati:

Principe Harry e Meghan Markle fanno causa per violazione della privacy per foto del figlio
Niente campane reali per il compleanno di Meghan Markle
Meghan Markle spiega la vera ragione che l'ha spinta a lasciare la famiglia reale
Tags:
Meghan Markle
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook