01:19 22 Ottobre 2020
Virale
URL abbreviato
0 0 0
Seguici su

Jakob, questo il nome del bambino, ha rivelato di essere stato morso in acqua. La madre Ethel suppone si sia trattato di un piccolo squalo toro. Il giovane bagnante non ha comunque riportato gravi conseguenze.

Senza scomodare il cinema di Steven Spielberg, la paura per l'attacco di uno squalo in acqua è ben radicata nell'essere umano.

Per il settenne Jakob, che si trovava con sua madre all'Homestead Bayfront Park, in Florida, sembra che questa paura si sia concretizzata. Per fortuna non nel peggiore dei modi.

Il piccolo bagnante, uscito dall'acqua, ha dichiarato di essere stato morso da un animale in tre punti della gamba. 

Intervistato, ha mostrato i profondi segni dei morsi alla camera e poi si è alzato dalla sedia saltellando. Sua madre, Ethel, afferma di aver visto il sangue sgorgare e ipotizza si sia trattato di un piccolo squalo toro. 

La donna ha dichiarato alla CNN la sua refrattarietà ad apparire sotto i riflettori ma ha affermato di sentirsi in dovere di farlo per mettere in guardia gli altri genitori dal falso senso di sicurezza che un'area custodita può mettere. 

Anche il capitano pescatore Stan Staffan condivide l'ipotesi della madre e invita ugualmente a stare in guardia.

"Quando l'acqua si riscalda, i pesci diventano piuttosto attivi. E ogni volta che entri in acqua sei nel territorio degli squali. Siate sempre consapevoli di ciò che vi circonda", ha dichiarato l'uomo.

Jakob è stato rapidamente messo in salvo dai bagnini che lo hanno portato all'ospedale, dove gli hanno applicato 19 punti di sutura.

La madre ha affermato che il piccolo, a differenza di lei, si è dimostrato coraggioso e impassibile. 

I due hanno affermato di non provare rancore nei confronti dello squalo, a cui riserveranno però il piano della nonna qualora venisse catturato: "Lo friggeremo, lo taglieremo a pezzetti e ce lo mangeremo". 

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook