22:33 12 Luglio 2020
Virale
URL abbreviato
La morte di George Floyd (82)
0 11
Seguici su

Sulla scia delle proteste anti-razzismo negli Stati Uniti a seguito della morte di George Floyd a Minneapolis, i gruppi mediatici stanno ora rivedendo il contenuto che producono, rimuovendo ciò che è considerato controverso in termini di rappresentazione delle persone di colore.

La serie televisiva animata di lunga data "The Simpsons" non avrà più attori bianchi per doppiare i personaggi di colore, ha annunciato la Fox venerdì.

"Da ora in poi, i Simpsons non avranno più attori bianchi che esprimono personaggi non bianchi", si legge nella dichiarazione.

Venerdì, Mike Henry, che ha dato la voce al personaggio afroamericano Cleveland nei "Griffin" per 20 anni, ha twittato che ora si appresta a lasciare il suo ruolo.

​Nei Simpsons, uno dei personaggi neri, Carlton Carlson, è stato a lungo doppiato dall'attore Hank Azaria. Azaria aveva anche doppiato un altro personaggio di colore nello spettacolo, l'immigrato indiano Apu, che gestisce il Kwik-E-Mart, ma ha dovuto smettere di interpretarlo nel 2017 a seguito delle critiche alla "rappresentazione razzista" del personaggio. In particolare, il documentario del 2017 "The Problem with Apu", scritto da Hari Kondabolu, ha evidenziato che gli stereotipi negativi sulle persone di origine indiana sono stati tradotti attraverso il personaggio.

Un altro popolare personaggio nero nello show, il dott. Hibbert, veniva anche doppiato dall'attore bianco Harry Shearer.

Tema:
La morte di George Floyd (82)

Correlati:

Sceneggiatore dei Simpsons: non c'è propaganda del Cremlino in Masha e Orso
Media: a Meghan Markle è stato offerto di doppiare un personaggio dei Simpson
Polizia inglese adotta metodo dei “Simpson” per arrestare i criminali
Tags:
Stereotipi
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook