15:42 25 Ottobre 2020
Virale
URL abbreviato
122
Seguici su

La fortuna del miliardario indiano Mukesh Ambani è cresciuta di $ 3,9 miliardi in un giorno, a $ 64,6 miliardi, dopo la vendita delle azioni del servizio Jio. Pertanto, secondo Forbes, Ambani, presidente e a.d. di Reliance Industries India, è entrato nella lista delle 10 persone più ricche del mondo.

Al momento, occupa il nono posto in classifica. Ambani ha battuto Larry Ellison di Oracle e la francese Françoise Bettencourt-Meyers, la donna più ricca del mondo e proprietaria dell'azienda L'Oreal.

Il 19 giugno, Reliance Industries ha annunciato di aver venduto il 24,7% del suo servizio Jio 4G per $ 15,2 miliardi a vari acquirenti, tra cui Facebook. Successivamente, il prezzo delle azioni della società è cresciuto di oltre il 6% in un solo giorno, quasi raddoppiando da marzo.

Ambani detiene il 42% di Reliance Industries, che possiede il più grande complesso di raffinazione del petrolio al mondo. Tuttavia, l'uomo d'affari ha diversificato i suoi investimenti con Jio Platforms, filiale delle telecomunicazioni.

Le altre attività del conglomerato con sede a Mumbai includono una rete wireless 4G in tutta l'India. Il miliardario possiede anche una proprietà residenziale del valore di oltre $ 400 milioni e una squadra di cricket professionale.

Ambani è stato anche l'uomo più ricco in India secondo Forbes nel 2019. Il proprietario di Reliance Industries è l'unico miliardario asiatico ad essere nella top-ten delle persone più ricche del mondo. Il primo posto è occupato dal fondatore di Amazon Jeff Bezos, seguito da uno dei fondatori di Microsoft, Bill Gates, e dal presidente della holding del lusso LVMH, il francese Bernard Arnault.

Correlati:

Forbes, i 25 più ricchi del pianeta sono diventati ancora più ricchi durante la pandemia
Analisti indicano i campi dell’economia in cui sarà più facile diventare ricchi
Prezzo del bitcoin raddoppiato in tre mesi: merito dei nonni che lo hanno comprato più di tutti
Tags:
Forbes
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook