06:13 11 Agosto 2020
Virale

Netflix censura scena cult di "Ritorno al futuro- Parte II", ma i fan non perdonano

Virale
URL abbreviato
133
Seguici su

Una scena ritenuta troppo osé per la visione delle famiglie sarebbe stata "ritoccata", suscitando le ire dei fan della trilogia culto sui social che minacciano la disdetta dell'abbonamento.

Un'altra bufera si abbatte su Netflix. Dopo la polemica sul film "La Prima Tentazione di Cristo", che aveva provocato un'alzata di scudi dal mondo cattolico, adesso la popolare piattaforma di film e serie è accusata di "sacrilegio" in quanto avrebbe osato tagliare una scena memorabile di un film culto come Ritorno al Futuro parte seconda. 

La seconda parte della famosa trilogia diretta da Robert Zemeckis, che vede protagonista la coppia indimenticabile formata da Michel J. Foz e Christofer LLoyd nei panni di Marty McFly e Doc Brown, è da poco stata inclusa nel catalogo Netflix dopo essere stata sottoposta a qualche "ritocco".

La scena tagliata è quella in cui Marty-Michael J.Fox, tenta di entrare in possesso l'almanacco, ma dopo le varie peripezie connesse all'operazione di recupero, trova una brutta sorpresa. Togliendo la sovra-copertina, si ritrova nelle mani di una rivista osé dal titolo Oh là là.

L'esilarante scena, forse ritenuta poco "family friendly", per via delle donne che compaiono nella rivista, sarebbe finita sotto la mannaia censoria della "buon costume" di Netflix. Un film per le famiglie deve rispettare determinati parametri e neanche i cult possono fare eccezione. 

​I fan, accaniti più che mai, la pensano diversamente e hanno minacciato di "staccare la spina a Netflix" e disdire il contratto. "Non è meglio di Disney+, cancellerà subito il mio account", scrive qualcuno. 

"Netflix ha dato un esempio fantastico del perché i supporti fisici sono importanti. Posso vedere Ritorno al Futuro II nel suo formato originale, senza tagli. E io che pensavo che Disney+ avesse un problema di censura", scrive un fan molto critico.

"Se hanno manipolato questa trilogia, chissà quanti altri film hanno manipolato", scrive un altro utente. 

​La sollevazione dei fan sembrerebbe aver dato i suoi frutti, poiché Netflix avrebbe ripristinato la versione originale del film. 

Tags:
Hollywood, Netflix, provider americano
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook