Ragazza croata si prepara per la finale

Mondiali alla russa

© Sputnik . Alessio Trovato
Opinioni
URL abbreviato
Alessio Trovato
0 120

Metaforicamente parlando organizzare un mondiale è un po’ come organizzare una gigantesca festa di compleanno per adolescenti – devi lasciarli divertire e sfogare ma devi anche stare attento a che non facciano stupidate e combinino guai.

Ci vogliono regole, controllo e bisogna imporre un minimo di disciplina, al tempo stesso l'ordine deve essere il risultato prima di tutto di organizzazione, non imposizione. Sarebbe quantomai imbarazzante ritrovarsi con mamma e papà che vengono loro ad impostare volume e play list della musica da ascoltare o si mettano a sbirciare magari durante il gioco della bottiglia. Il controllo deve essere minuzioso, la presenza costante, ma tutto deve avvenire in maniera discreta ed i ragazzi lasciati liberi di esprimersi e divertirsi, l'importante è solo che non ci siano incidenti, nessuno si faccia male e la casa non venga messa a soqquadro.

Prima della finale in via Nikolskaja
© Sputnik . Alessio Trovato
Prima della finale in via Nikolskaja

Se sperate che tutto vada liscio da sé solo perché in fondo sono bravi ragazzi e ci si può fidare allora non siete mai stati adolescenti oppure, al contrario, lo siete ancora. Certo che in fondo sono tutti bravi ragazzi, ma se tenete le porte aperte e non imponete un minimo di controllo all'entrata allora assisterete a manipoli di imbucati che verranno anche solo per mangiarti a sbaffo le tartine e fare casino, se non ponete limiti alle bevande alcooliche allora vi ritroverete con almeno un paio di ricoverati per coma etilico, le denunce degli altri genitori e tracce di vomito da scrostare perfino dai muri. C'è poi sempre il tizio che porta un po' di fumo e quello che vuole mettere su un porno, lì dovete essere bravi a capire che queste feste si fanno anche un po' per il desiderio di trasgressione e un minimo li dovete lasciar giocare ma dovete anche ricordarvi che sono pur sempre minorenni e che siete voi i responsabili morali nei confronti degli altri genitori che ve li hanno affidati se la cosa degenera. Forse anche più pericolosi sono poi quelli che entrano per far finta anche loro di festeggiare e invece poi si scopre che in realtà volevano venderti un'ideologia, una religione, un'aspirapolvere o farti il sermone politico. Quelli non centrano nulla e la festa rischiano proprio di rovinartela. Anche in quei casi devi essere bravo. Fintanto che non violano leggi vere e proprie devi avere la pazienza di lasciarli fare, sperare che si disperdano nella moltitudine, che i ragazzi non se li filino più di tanto e che prevalga l'allegria. Ricacciarli con la forza servirebbe solo a moltiplicare le polemiche, di solito non aspettano altro.

Tifosa russa disegna bandiera a tifosa croata
© Sputnik . Alessio Trovato
Tifosa russa disegna bandiera a tifosa croata

Insomma non è facile ma se riuscite a far andare tutto liscio è proprio in quelle occasioni che poi potrete dire di esservelo meritato se i ragazzi a fine serata vi diranno grazie.

L'opinione dell'autore può non coincidere con la posizione della redazione.

Correlati:

Lothar, il campione lo vedi dal tocco
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik