23:36 29 Settembre 2020
Videoclub
URL abbreviato
110
Seguici su

Il 4 agosto una potente esplosione ha colpito l’area del porto della capitale del Libano, Beirut. Come comunicato dalle autorità, la causa è stata la detonazione di 2.750 tonnellate di nitrato di ammonio. Sono morte più di 170 persone.

A 5 km dall’epicentro dell’esplosione a Beirut i soccorritori russi per primi hanno allestito l’ospedale mobile Tsentrospas per prestare aiuto alle vittime.

All’interno del gruppo russo erano operativi 5 esperti cinologi e 6 cani dei quali 5 cani addestrati per la ricerca di umani e una addestrata per il rinvenimento di ordigni esplosivi.

I cani hanno dovuto operare in condizioni meteorologiche avverse. L’afa per loro era insopportabile. I cinologi facevano continuamente il bagno ai cani e davano loro da bere così da impedire che si surriscaldassero troppo. È stato anche chiesto al veicolo dei pompieri di bagnare i cani ogni mezz’ora.

Tags:
Animali
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook

Altri video