Widgets Magazine
19:17 21 Ottobre 2019
Tema
Mondo

La tragedia di Sheremetyevo

Domenica 5 maggio sera l’aereo Sukhoi Superjet 100 della compagnia Aeroflot che doveva effettuare il volo di linea da Mosca a Murmansk (quasi 2000 km a nord di Mosca) 28 minuti dopo il decollo è rientrato d’urgenza a Sheremetyevo e ha eseguito un brusco atterraggio d’emergenza. L’aereo è potuto atterrare solo al secondo tentativo per via delle condizioni meteo sfavorevoli. Durante l’atterraggio si sono rotti i supporti del carrello d’atterraggio e i motori hanno preso fuoco.

 

Secondo le ultime informazioni rilasciate dal Comitato Investigativo la catastrofe ha causato la morte di 41 persone. Elena Markovskaja, primo assistente del direttore del Dipartimento Investigativo Interregionale di Mosca addetto ai trasporti (organo del Comitato Investigativo Federale), ha reso noto che sono sopravvissute 37 persone, su un totale di 78 a bordo dell’aereo: 4 dei 5 membri dell’equipaggio e 33 passeggeri.