Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Mercoledì 23 novembre l'Europarlamento ha adottato la risoluzione intitolata "Comunicazioni strategiche della UE come contrasto della propaganda di terze parti", in cui si traccia un parallelo tra le attività dei media russi e quelle dei terroristi del Daesh. A sostegno del documento hanno votato 304 deputati, i no sono stati 179, mentre si sono astenuti in 208.

Il documento sostiene che la Russia conduce presumibilmente "attività di propaganda ostile" contro l'Unione Europea tramite mezzi di comunicazione, tra cui l'agenzia di notizie Sputnik.

L'agenzia d'informazione Sputnik - Sputnik Italia
Articoli
Scegli il periodo
Altri 20 materiali
  • Ultima settimana
  • Ultimo mese
  • Ultimo anno
  • Tutto
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала