La gioia dei giocatori croati dopo il rigore decisivo della partita contro la Russia

La Croazia batte la Russia ai rigori e va in semifinale

© Sputnik . Grigory Sysoev
Sochi
URL abbreviato
1225

La nazionale di calcio russa è stata sconfitta dalla squadra della Croazia ai calci di rigore nell'ultimo dei quarti di finale dei Mondiali 2018.

Allo stadio Fisht di Sochi, come già accaduto negli ottavi di finale di entrambe le squadre, non sono bastati i 90 minuti regolamentari per decretare un vincitore.

La Russia è passata in vantaggio al 31' del primo tempo, con un gran tiro da fuori area di Denis Cheryshev, alla 4° marcatura in questi mondiali.

L'esultanza di Cheryshev e Dzyuba dopo il gol del vantaggio russo contro la Croazia
© Sputnik . Nina Zotina
L'esultanza di Cheryshev e Dzyuba dopo il gol del vantaggio russo contro la Croazia

La Croazia trova però subito il pareggio: al 39' rimette in corsa la nazionale balcanica un colpo di testa del numero 9 Andrej Kramaric, su assist dalla sinistra di Mario Mandzukic.

Andrej Kramaric esulta dopo aver siglato il gol dell' 1-1
© Sputnik . Nina Zotina
Andrej Kramaric esulta dopo aver siglato il gol dell' 1-1
 Nel secondo tempo regolamentare è la Croazia a prevalere, assumendo le redini del gioco grazie agli instancabili Modric e Rakitic. 
La Russia però, come già successo nell'ottavo di finale contro la Spagna, si difende con ordine e la partita si trascina quindi ai tempi supplementari.

Nei primi 15 minuti trova nuovamente il vantaggio la Croazia. Al 101' minuto di gioco, su un cross di Modric dalla destra Akinfeyev e Kutepov non si capiscono e quest'ultimo devia il pallone in calcio d'angolo. Sugli sviluppi del corner si forma una mischia al centro dell'area, in cui svetta la chioma bionda del difensore croato Domagoj Vida, che manda il pallone alla destra di Akinfeyev.

L'esultanza di Vida
© Sputnik . Nina Zotina
L'esultanza di Vida
Ci sono però ancora 15 minuti da giocare e la Russia, si gioca il tutto per tutto, con l'ingresso della punta Alan Dzagoev, recuperato a tempo di record dopo l'infortunio subito nella prima partita contro l'Arabia Saudita.
Tensione negli occhi dei tifosi russi che hanno seguito in tv la partita con la Croazia
© Sputnik . Aleksey Malgavko
Tensione negli occhi dei tifosi russi che hanno seguito in tv la partita con la Croazia
Al 115° il difensore croato Josip Pivaric commette un fallo di meno e regala un calcio di punizione dal limite dell'area alla Russia. Sul punto di battuta si porta proprio Alan Dzagoev che trova la testa di Mario Fernandes, per il 2-2 che manda in visibilio il pubblico di Sochi e le due squadre ai rigori.
Daler Kuzyaev (Russia) e Ante Rebic (Croazia) in uno dei tanti duelli della partita
© Sputnik . Evgeniya Novozhenina
Daler Kuzyaev (Russia) e Ante Rebic (Croazia) in uno dei tanti duelli della partita

Questa volta però la lotteria dei tiri dagli undici metri non sorride alla Russia e premia la Croazia, già vittoriosa in questo modo nell'ottavo di finale contro la Danimarca. Pesa l'errore al primo tiro dell'attaccante russo Fyodor Smolov, che tenta un avventato "cucchiaio" bloccato dal portiere croato Subasic. Per la Croazia sbaglia Mateo Kovacic, per la Russia anche Mario Fernandes. Al quinto tiro sul punteggio di 3-3 si presenta sul dischetto Ivan Rakitic, che spiazza Akinfeyev e manda la Croazia in semifinale.

La delusione dei giocatori russi dopo l'amaro epilogo ai rigori
© Sputnik . Aleksey Filippov
La delusione dei giocatori russi dopo l'amaro epilogo ai rigori

La Russia saluta il Mondiale con una sola sconfitta in 5 partite e dopo aver raggiunto, per la prima volta nella storia, i quarti di finale. La Croazia sfiderà in semifinale l'Inghilterra mercoledì 11 luglio a Mosca.

Nell'altra semifinale si sfideranno il 10 luglio a San Pietroburgo Francia e Belgio.


Rimani informato: leggi tutte le notizie sui Mondiali di Calcio e vinci con Sputnikindovinando il risultato delle partite!

Tags:
Mondiali di calcio 2018, Croazia, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik