18:50 17 Maggio 2021
Scienza e tech
URL abbreviato
134
Seguici su

Potrebbe arrivare entro il 2021 una versione modificata del vaccino di AstraZeneca, messa a punto per essere più efficace contro una delle varianti più infettive.

AstraZeneca sta lavorando ad una versione modificata di vaccino contro il Covid-19 sviluppata con l'obiettivo di essere più efficace contro la variante sudafricana. Lo ha reso noto Sara Walters, country manager di AstraZeneca in Austria, in un'intervista al quotidiano austriaco Kurier.

Alcuni studi avevano rilevato una minore efficacia del vaccino anglosvedese sulla variante considerata una delle più contagiose, individuata per la prima volta in Sudafrica. Per la Walters si tratta di studi "troppo brevi per poter trarre conclusioni finali". 

"Nel frattempo, AstraZeneca e l'Università di Oxford hanno iniziato a modificare il vaccino per la variante sudafricana e prevediamo che sarà pronto entro la fine dell'anno, se necessario", ha detto Walters al Kurier.

Sui ritardi nelle forniture di dosi ai Paesi europei, la Walters ha spiegato che sono dovuti al "complesso processo" di produzione unito alla domanda estremamente alta di vaccini. La dirigente non ha affrontato direttamente la questione degli episodi di trombosi cerebrale attribuiti ad AstraZeneca, ma alla domanda sulle numerose rinunce alla vaccinazione ha detto che il piano dell'azienda è quello di "continuare a fornire in modo trasparente informazioni sull'efficacia e la sicurezza ai medici, in modo che possano informare adeguatamente le persone" dei benefici e dei rischi.

Vaccinazione di massa con il vaccino AstraZeneca a Milano, Italia
© REUTERS / Flavio Lo Scalzo
Vaccinazione di massa con il vaccino AstraZeneca a Milano, Italia

L'Agenzia Europea del Farmaco (EMA) nella consultazione del 7 aprile, sebbene abbia confermato un possibile nesso tra il vaccino AstreZeneca e le trombosi, ha ribadito che i benefici della vaccinazione sono superiori ai rischi.  

Tags:
Coronavirus, vaccino, Gran Bretagna
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook