01:40 17 Aprile 2021
Scienza e tech
URL abbreviato
0 20
Seguici su

Molte persone usano le cuffie quotidianamente e a volte continuano a indossarle nonostante non ascoltino nulla. L'utilizzo di questo popolare dispositivo per un lungo periodo di tempo può portare a varie malattie, come avverte l'otorinolaringoiatra Vladimir Zaitsev. Ma come evitarlo?

L'esperto spiega che, se l'orecchio rimane collegato per molto tempo, è possibile che si sviluppi un'otite fungina, soprattutto se si usano apparecchi acustici o si indossano le cuffie per svolgere le mansioni lavorative (ad esempio nel servizio clienti).

Un altro problema è che il condotto uditivo contiene cera e, se copriamo l'orecchio con un auricolare, la premiamo al suo interno. La cera poi si attacca al timpano, formando uno spesso tappo di cerume. All'inizio l'orecchio si ostruirà, dopo di che - avverte Zaitsev - si svilupperà un'otite esterna.

Inoltre l'ascolto di musica ad alto volume per lunghi periodi di tempo causa anche problemi di udito. Per evitarli, consiglia il medico, bisogna scegliere correttamente le cuffie. Sono consigliate quelle da studio incollate, poiché coprono completamente il padiglione auricolare e ci isolano dai suoni ambientali.

Le cuffie che vengono inserite nell'orecchio possono cadere se non le mettiamo il più in profondità possibile. Allo stesso tempo, si trovano vicine al timpano e hanno un forte impatto sull'orecchio interno. Pertanto lo specialista lamenta che le cellule sensoriali uditive - l'organo di Corti - soffrono, muoiono e non si rigenerano.

Ragazza al Foro di Traiano a Roma
© Sputnik . Vladimir Astapkovich
Ragazza al Foro di Traiano a Roma

Per attutire i suoni ambientali, le persone spesso alzano al massimo il volume delle cuffie, cosa che il medico sconsiglia. Raccomanda direttamente di non utilizzare questi dispositivi quando c'è molto rumore nel luogo in cui ci troviamo.

"È meglio non usare le cuffie nei trasporti pubblici, c'è troppo rumore", spiega Zaitsev.

L'esperto consiglia di usarle per strada, per esempio mentre si va in ufficio. Consiglia di utilizzare le cuffie due volte al giorno per mezz'ora e di non ascoltare la musica a tutto volume, ma al massimo al 50%: "in questo modo non danneggeremo le nostre orecchie", sottolineando che dobbiamo avere una cura particolare di questo organo perché recuperare l'udito è molto complicato.

In precedenza, il neurologo russo Alexander Yevdokimov aveva spiegato che il costante ronzio nelle orecchie, l'acufene, può indicare la presenza di gravi malattie.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook