05:58 09 Maggio 2021
Scienza e tech
URL abbreviato
0 10
Seguici su

L'asteroide 2001 FO32 è un "caro amico" degli astronomi da 20 anni ormai, e non vedono l'ora di puntare i grandi telescopi verso di lui per salutarlo da una distanza di assoluta sicurezza.

Il prossimo 21 marzo l’asteroide 2001 FO32, un oggetto spaziale cosiddetto NEA (near-Earth asteroid), passerà appena a 2 milioni di chilometri dalla Terra.

Una distanza di assoluta sicurezza se si considera che la Luna in media dista dal nostro pianeta 400 mila chilometri.

Per gli astronomi professionisti e per gli astrofili cacciatori di asteroidi, questo sarà un momento molto propizio per osservare da una distanza astronomicamente ravvicinata un antichissimo corpo spaziale del nostro Sistema Solare.

L’oggetto, conferma la Nasa, non è un pericolo per la nostra Terra e non lo sarà per i secoli a venire. Conosciamo bene l’orbita di 2001 FO32 ha spiegato Paul Chodas direttore del Centro studi per gli oggetti prossimi alla Terra (CNEOS), che è gestito dal JPL in Californa. Il corpo spaziale è stato scoperto 20 anni come il nome stesso suggerisce ed è da allora che periodicamente ne viene calcolata e precisata la traiettoria a ogni passaggio.

Tuttavia viene considerato un NEO perché la sua distanza astronomica è relativamente prossima al nostro pianeta. La sua osservazione costante ad ogni passaggio consente quindi non solo lo studio dell’antichissimo asteroide, ma anche delle evoluzione della sua orbita.

2001 FO32 un asteroide davvero veloce

Una caratteristica particolare di 2001 FO32 riguarda la sua velocità, l’asteroide sfreccerà infatti alla velocità di 124 mila chilometri orari, una velocità mediamente superiore rispetto a quella di altri asteroidi.

La sua orbita intorno al Sole, poi, è eccentrica ed inclinata di 39 gradi rispetto al piano orbitale terrestre.

Una orbita, spiegano ancora alla Nasa, che consente a 2001 FO32 di avvicinarsi pericolosamente al Sole – ben oltre l’orbita di Mercurio – e di allontanarsi dalla stella raggiungendo una distanza paria a quella di Marte.

Come è facile comprendere l’orbita dell’asteroide 2001 FO32 è “corta” ed infatti il suo passaggio si verifica ogni due anni e qualche mese (810 giorni).

Per capire la dinamica del suo movimento nello spazio, lo si può paragonare ad uno skateboarder nella sua evoluzione all’interno di un halfpipe, dove prende velocità rotolando verso il basso e rallenta quando viene scagliato nello spazio profondo.

Prossimo passaggio “radente” nel 2052

Gli astronomi ed astrofili non vogliono perdersi questo passaggio anche perché il prossimo passaggio ravvicinato è previsto nel 2052 alla distanza di 2,8 milioni di chilometri.

Tags:
asteroide
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook