15:52 10 Aprile 2021
Scienza e tech
URL abbreviato
112
Seguici su

L'enorme calotta di ghiaccio si è staccata dalla piattaforma di Brunt a dieci anni dalla formazione della North Rif, la terza più grande voragine che ha attraversato la superficie glaciale spessa 150 metri.

Un enorme iceberg grande 20 volte Manhattan si staccato dalla piattaforma di Brunt, nell'Antartide. Il distacco definitivo di una superficie grande 1270 km² è stato annunciato questo venerdì dal British Antartic Survey. Il fenomeno era atteso e sotto il monitoraggio degli scienziati della stazione di ricerca di Halley del BAS. 

“Le nostre squadre di BAS da anni sono state preparate per il distacco di un iceberg dalla piattaforma glaciale Brunt", ha affermato la professoressa Dame Jane Francis, direttrice del BAS, precisando che il monitoraggio avviene attraverso reti Gps, immagini satellite Nasa e Esa e che i dati vengono elaborati dall'università di Cambridge.

La formazione dell'enorme isola di ghiaccio è la conclusione del "parto", un processo di spaccatura della piattaforma glaciale spessa 150 metri, iniziato 10 anni fa con la formazione delle prime crepe. Il segnale imminente del distacco della calotta è arrivato nel novembre 2020 con l'attivazione della fessura del North Rif, la terza grande fenditura apparsa nel Brunt, che ha iniziato a dirigersi verso la lingua del ghiacciaio Stancomb-Wills, a 35 km di distanza. 

Nel mese di gennaio, questa spaccatura si è spinta a nord-est fino a 1 km al giorno, tagliando la piattaforma di ghiaccio galleggiante spessa 150 m. L'iceberg la mattina del 26 febbraio quando la voragine è aumentata di diverse centinaia di metri in poche ore, fino a separarsi dal resto della piattaforma di ghiaccio galleggiante.

Cosa ne sarà dell'isola di ghiaccio? 

“Nelle prossime settimane o mesi, l'iceberg potrebbe allontanarsi; oppure potrebbe arenarsi e rimanere vicino alla piattaforma di ghiaccio di Brunt", ha detto la Francis. 

Simon Garrod, Direttore delle operazioni presso BAS, ha definito la situazione "molto dinamica". Gli scienziati ritengono che il distacco non comprometterà l'operatività della stazione Halley, ma la situazione resta sotto costante monitoraggio. 

"Il nostro compito ora è tenere d'occhio la situazione e valutare qualsiasi potenziale impatto dell'attuale parto sulla piattaforma di ghiaccio rimanente". precisa Garrod.
Tags:
iceberg, Antartide
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook