16:36 07 Marzo 2021
Scienza e tech
URL abbreviato
3410
Seguici su

Dopo lo Sputnik V e EpiVacCorona ecco che il centro Chumakov di San Pietroburgo ha ottenuto la registrazione del suo KoviVac da parte delle autorità regolatorie russe.

Il Ministero della Salute russo ha registrato il vaccino COVID-19 "KoviVac", creato presso il Centro federale di ricerca per la ricerca e lo sviluppo di preparati immunobiologici Chumakov di San Pietroburgo.

A darne l'annuncio questa mattina è stato il primo ministro di Mosca Mikhail Mishustin, che ha precisato come e prime 120.000 dosi del preparato saranno distribuite tra la popolazione a metà marzo.

L'intenzione dello sviluppatore del vaccino, è stato riferito, è quella di espandersi anche nei mercati internazionali.

Il KoviVac è il terzo vaccino registrato nella Federazione Russa dopo lo Sputnik V, sviluppato al Centro Gamaleya e già approvato da 30 Paesi in tutto il mondo, e l'EpiVacCorona del Centro Vector di Novosibirsk.

Il vaccino CoviVac

KoviVac è un vaccino virionico intero. Tali farmaci utilizzano virus indeboliti artificialmente che non sono in grado di causare malattie o virus già uccisi (resi inattivi).

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook