03:15 05 Marzo 2021
Scienza e tech
URL abbreviato
212
Seguici su

Gli esperti giapponesi non hanno escluso che la diffusione del nuovo ceppo sul territorio nazionale potrebbe portare ad un repentino aumento dei contagi.

Le autorità sanitarie nipponiche hanno riferito di aver identificato un nuovo ceppo del Covid-19, denominata E484K.

Stando ai primi dati scientifici e di laboratorio, la nuova variante presenta diverse delle caratteristiche già in precedenza individuate nella variante inglese e in quella sudafricana.

Gli esperti, nel corso del loro lavoro, non hanno potuto escludere che la nuova variante possa "essere più contagiosa rispetto alle altre" e hanno avvertito che qualora dovesse continuare a "diffondersi sul territorio nazionale potrebbe causare un rapido aumento dei contagi.

La variante finlandese

Nella giornata di ieri le autorità scientifiche finlandesi avevano comunicato la scoperta di una nuova mutazione del coronavirus, Fin-796H, identificata nella Finlandia meridionale.

Nel proprio studio, i ricercatori hanno affermato che al momento non è possibile stabilire con certezza l'origine geografica del nuovo genoma mutato, sebbene venga ritenuto poco probabile che essa possa essersi sviluppata in Finlandia in ragione dell'esiguo numero di casi di coronavirus rilevati in questo Paese.

Allo stesso modo, rimane ancora sconosciuta l'eventuale resistenza ai vaccini della nuova variante mutata.

Il Covid-19 in Giappone

Stando ai dati del Ministero della salute giapponese il numero di casi di coronavirus nel Paese del Sol Levante ha superato quota 421.000 alla giornata di oggi.

Ad oggi il bilancio delle vittime per il Giappone è invece pari a 7.294 morti.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook