12:09 02 Marzo 2021
Scienza e tech
URL abbreviato
132
Seguici su

Il montaggio dell'avamposto lunare ‘Gateway Lunar Outpost’ inizierà non prima di maggio 2024, ha detto la NASA in una dichiarazione martedì.

"La NASA ha selezionato la Space Exploration Technologies (SpaceX) di Hawthorne, in California, per fornire i servizi di lancio PPE (Power and Propulsion Element – Elementi di Potenza e Propulsione) e l’HALO (Habitation and Logistics Outpost – l’avamposto abitativo e logistico), gli elementi fondamentali del Gateway. In qualità di primo avamposto orbitante permanente attorno alla Luna, il Gateway è fondamentale per supportare le missioni sostenibili degli astronauti nell'ambito del programma Artemis dell'Agenzia", ha detto la NASA.

"Dopo l'assemblaggio sulla Terra, PPE e HALO dovrebbero essere lanciati insieme non prima di maggio 2024 su un razzo Falcon Heavy dal Launch Complex 39A del Kennedy Space Center della NASA in Florida. Il costo totale per la NASA sarà di circa 331,8 milioni di dollari, compreso il lancio servizio e altri costi legati alla missione", si legge nel comunicato dell’Agenzia.

In precedenza, l'amministratore della NASA Jim Bridenstine aveva affermato che la NASA pianifica il primo insediamento lunare umano nel 2028, quattro anni dopo una visita programmata al polo sud della Luna da parte di due astronauti americani nel 2024.

Il Portale Lunare

Il Lunar Gateway, traducibile in italiano come 'Portale Lunare', è una stazione spaziale tra Terra e Luna pianificata dalla NASA, da Roscosmos, da ESA e dalla JAXA (rispettivamente agenzie spaziali di USA, Russia, Europa, Giappone), per essere costruita a partire dal 2024. Il progetto è quello di una stazione permanente da utilizzarsi come base di appoggio per navi spaziali e missioni verso la superficie lunare nonché possibilmente anche Marte.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook