02:22 17 Gennaio 2021
Scienza e tech
URL abbreviato
650
Seguici su

La patologia presenta gli stessi sintomi dell'Ebola ma i pazienti che ne soffrono risultano negativi al test per quest'ultima.

Una nuova, misteriosa malattia potenzialmente contagiosa e letale sembrerebbe aver fatto la propria comparsa nella Repubblica Democratica del Congo.

A darne la notizia, come riportato nelle scorse ore dall'emittente americana CNN, è stato lo scienziato Jean-Jacques Muyembe Tamfum, uno degli scopritori del virus dell'Ebola.

A mettere in allarme lo scienziato è stata l'individuazione di un caso atipico tra i suoi pazienti di donna che, pur presentando febbre emorragica, tipico sintomo dell'Ebola, risultava negativa al test per l'agente patogeno che la provoca.

Da qui le comunicazioni all'Organizzazione Mondiale della Sanità di una nuova malattia 'X', sigla con la quale vengono categorizzate le patologie inaspettate.

Al momento non è chiaro se la nuova patologia possa trasmettersi da uomo a uomo né, qualora la risposta a quest'ultima domanda fosse positiva, con quale ritmo.

Chi è Jean-Jacques Muyembe Tamfum

Jean-Jacques Muyembe è un virologo congolese conosciuto per essere uno dei co-scopritori del virus dell'Ebola nel 1976. Attualmente è direttore generale dell'Istituto nazionale di ricerca biomedica (INRB) nella Repubblica Democratica del Congo.

Nell'agosto 2019 è riuscito a mettere a punto una molecola in grado di essere efficace contro il virus Ebola1. Dal marzo 2020 è stato nominato dal presidente Félix Tshisekedi coordinatore del gruppo di risposta contro la pandemia di Covid-19 nel Paese.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook