19:20 21 Aprile 2021
Scienza e tech
URL abbreviato
0 100
Seguici su

L'Accademia delle Scienze Russa ha confermato che una carcassa conservata in modo unico di un rinoceronte lanoso è stata trovata nel distretto Abyisky nella regione della Jakuzia, situata nell'Estremo Oriente Russo. La notizia è riportata dal media locale Yakutia daily.

"Secondo le analisi preliminari, il rinoceronte avrebbe avuto tre o quattro anni. Molto probabilmente la morte è avvenuta per l'annegamento in un fiume. La carcassa è molto ben conservata, tra l'altro parte degli organi interni del rinoceronte si è conservata bene, consentendo così in futuro di studiare e capire più in dettaglio le peculiarità dell'attività vitale di questa specie", - ha detto il dottore in scienze biologiche Albert Protopopov, esperto della fauna dei mammut.

Secondo lui, l'animale è stato trovato nell'agosto 2020 nell'area del fiume Tirekhtyakh. Questa zona è già nota per due eventi importanti dal punto di vista paleontologico: nel 2014 è stata scoperta la carcassa del rinoceronte lanoso "Sasha", nel 2019 i cuccioli di leone delle caverne Boris e Sparta.

Per i paleontologi il livello di conservazione della carcassa è pari all'80%. In precedenza, il rinoceronte Kolyma, trovato nel 2007, era considerato il meglio conservato; il livello della sua conservazione era stato valutato in circa il 60%.

"Il rinoceronte ritrovato nel distretto di Abyisky può già essere definito unico al mondo: nemmeno i resti ossei di individui di questa età sono stati trovati prima, per non parlare delle carcasse. Di regola, erano o cuccioli o adulti", ha commentato Protopopov.

I resti dell'animale vissuto nel Pliocene saranno ufficialmente consegnati all'Accademia Russa delle Scienze per essere analizzati in dettaglio.

Tags:
Russia, Animali, Scienza e Tecnica, Estremo Oriente, Jacuzia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook