21:58 15 Gennaio 2021
Scienza e tech
URL abbreviato
0 40
Seguici su

Il consumo frequente di verdure crocifere (ravanello, rucola, cavolo, rapa, cavolfiore, broccoli) può ridurre il rischio di malattie cardiovascolari, scrive Heilpraxisnet riferendosi ad esperti.

Si rileva che il progressivo accumulo di grasso, calcio ed altre sostanze sulle pareti interne delle arterie porta ad una diminuzione del flusso sanguigno, che a sua volta aumenta il rischio di ictus o infarto. Mangiare cibi come cavoli, cavolfiori e broccoli riduce significativamente questi accumuli di lipidi.

In particolare, le persone che mangiano in media più di 45 grammi di verdure crocifere al giorno hanno un rischio inferiore del 46% di calcificazione grave.

Secondo i ricercatori, l'effetto positivo di questi prodotti è associato al contenuto di sostanze benefiche come flavonoli e pectina, nonché alla vitamina K.

In precedenza erano stati resi noti i nomi degli alimenti che al contrario fanno male al cuore.

Tags:
Salute, Alimentazione, Società, Medicina, Scienza e Tecnica
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook