20:00 21 Gennaio 2021
Scienza e tech
URL abbreviato
0 10
Seguici su

Samsung potrebbe abbandonare gli smartphone della serie Galaxy Note a favore dei dispositivi di nuova generazione Galaxy Z Fold 3 e Galaxy S21 Ultra.

A darne notizia è l’edizione sudcoreana di Aju News, secondo la quale il rilascio del nuovo ibrido smartphone-tablet Galaxy Z Fold 3 e del Galaxy S21 Ultra, sarebbe prevista entro il giugno del 2021 e dovrebbe mandare in pensione il glorioso Galaxy Note dopo un decennio di onorato servizio.

Una volta che la peculiarità di Galaxy Note – vale a dire il pennino ‘S Pen’ – sarà disponibile anche su altri smartphone della vasta gamma Samsung, quest’ultima serie dedicata alla produttività nonché ibrido fra smartphone e tablet, cesserà di avere senso, quindi di essere prodotta, secondo il portale sudcoreano.

Sarà probabilmente il Galaxy Z Fold 3, nome per altro provvisorio e che potrebbe non essere definitivo, fanno notare i leakers sudcoreani, a rendere giocoforza ‘superato’ il Galaxy Note. Si tratterà infatti di un dispositivo innovativo che si presenta apparentemente come uno smartphone ma che, aprendosi, rivela un doppio schermo e si trasforma in un tablet.

​Samsung Electronics ha confermato che il Galaxy Z Fold 3 sarà equipaggiato con la S Pen, la caratteristica tipica della serie Galaxy Note ma possiederà in più anche la tecnologia UDC che consente di scattare foto senza un foro per la fotocamera sul cellulare dato che questa è nascosta sotto lo schermo.

In questo modo si massimizza l’effetto schermo intero al dispiegamento del dispositivo.

Tuttavia, fa notare il portale di Seul, poiché la tecnologia UDC è ancora in fase sperimentale e sono state riscontrati alcuni problemi di deterioramento degli schermi, i funzionari dell’azienda hanno fatto intendere che non è detto che tale tecnologia sarà implementate nella produzione di massa del Galaxy Z Fold 3.

Insomma non è detto che qualcosa non possa ancora andare storto e il Galaxy Note debba necessariamente andare in pensione così presto anche se è improbabile che potrà ancora a lungo tenere il passo con le nuove generazioni di dispositivi che sta preparando la casa sudocoreana.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook