18:39 25 Novembre 2020
Scienza e tech
URL abbreviato
0 50
Seguici su

L'iperventilazione controllata può aumentare notevolmente il tasso di metabolismo dell'alcol nel corpo. La scoperta di un gruppo di ricercatori canadesi permetterà di salvare migliaia di vite.

Tre milioni di persone in tutto il mondo muoiono ogni anno per motivi legati all'alcol ei medici del pronto soccorso hanno pochi strumenti efficaci per trattare questo tipo di avvelenamento. Un'equipe di scienziati di Toronto ha dimostrato che regolando il livello di anidride carbonica nel sangue con un'adeguata ossigenazione, è possibile ridurre elevati livelli di alcol dal sangue. Si tratta di un'importantissima scoperta che potrebbe permettere di salvare migliaia di vite umane. 

Per mantenere uno stato di iperventilazione senza soffrire di nausea e vertigini, i ricercatori hanno ideato un dispositivo delle dimensioni di una valigetta che regola i livelli di anidride carbonica nel sangue. Per fare ciò, il dispositivo fornisce l'anidride carbonica da un serbatoio, assicurando che i livelli di CO2 nel sangue rimangano costanti. 

Durante l'esperimento, il team di Toronto ha chiesto a un gruppo di cinque volontari adulti di bere mezzo bicchiere di vodka in due occasioni. Dopo la prima volta, i partecipanti hanno impiegato da due a tre ore per rimuovere metà dell'etanolo dal loro corpo, in base ai risultati di un etilometro. 

Dopo la seconda volta, i volontari sono stati sottoposti a iperventilazione per far sì che i polmoni rimuovano l'alcol dal sangue. L'esito dell'esperimento ha mostrato che l'organismo iperventilato è stato in grado di metabolizzare l'etanolo a una velocità tre volte più veloce rispetto a quando si utilizza solo il fegato. I risultati dell'esperimento sono stati pubblicati sulla rivista Nature. 

Il ricercatore capo Joseph Fisher,  anestesista e ricercatore presso il Toronto General Hospital Research Institute, in un'intervista citata da The Guardian, osserva che gli ospedali sono spesso indifesi in caso di avvelenamento da alcol. Attualmente, l'unico intervento per rimuovere l'eccesso di etanolo dal corpo è la dialisi , un processo ampiamente inefficiente.

"I pazienti arrivano privi di sensi e altamente intossicati dall'alcol, quindi sono difficili da esaminare ... E non c'è niente che puoi fare. Devi aspettare che il loro fegato lo metabolizzi", spiega Fisher.

Gli scienziati mettono in guardia chi pensa ad una possibile cura per i postumi di una sbornia: il processo di iperventilazione è efficace in presenza di alti livelli di intossicazione. 

Tags:
Ricerca scientifica, Scoperta, alcolismo, alcol
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook