03:43 04 Dicembre 2020
Scienza e tech
URL abbreviato
0 02
Seguici su

L'aeronautica statunitense, attraverso il ramo della Space Force (USSF), ha aperto un nuovo laboratorio per testare materiali e progetti avanzati per veicoli spaziali e satelliti.

Il 29 ottobre la direzione dei veicoli spaziali dell'Air Force Research Laboratory (AFRL) degli Stati Uniti ha aperto il suo Deployable Structures Laboratory (DeSel) presso la base di Kirtland, in New Mexico, per testare le strutture spaziali prima che vengano lanciate in orbita.

"Sono entusiasta di disporre di una struttura costruita specificamente per testare nuove strutture spaziali dispiegabili", ha detto lunedì in un comunicato stampa Benjamin Urioste, ingegnere ricercatore che dirigerà i sistemi strutturali integrati della struttura.

"Con la spinta verso l'architettura ibrida e satelliti più piccoli, strutture ad alta efficienza di confezionamento e la capacità di portare grandi capacità satellitari a piccoli satelliti è più importante che mai", ha aggiunto.

Secondo l'Air Force Times, la costruzione del laboratorio da 4 milioni di dollari è iniziata a dicembre 2019; ricercatori e ingegneri raccoglieranno il lavoro dello Spacecraft Component Technology Center of Excellence di Kirtland nella nuova struttura di 7.000 piedi quadrati.

"AFRL ha guidato lo sviluppo di compositi ad alta deformazione per strutture di veicoli spaziali dispiegati e siamo entusiasti di vedere abilitatele nuove capacità di missione", ha detto il capo della divisione di tecnologie spaziali Mark Roverse durante l'inaugurazione di Kirtland, aggiungendo che il test "consentirà nuove paradigmi di missione per la US Space Force".

Mentre i recenti documenti della nuova filiale dei servizi si sono concentrati sul suo ruolo nella difesa delle risorse spaziali statunitensi, parte della sua competenza includerà anche la distribuzione di risorse spaziali che in precedenza sarebbero state gestite da una mezza dozzina di diverse agenzie del settore.

Il mese scorso l'Agenzia per lo sviluppo spaziale dell'USSF ha siglato con L3Harris Technologies e SpaceX contratti per la costruzione dei primi otto satelliti ad allerta precoce per missili balistici ad "ampio campo visivo", il primo stadio di una nuova e massiccia costellazione volta a tracciare i movimenti militari degli avversari sulla Terra e coordinando quelli degli Stati Uniti e dei loro alleati.

Tuttavia il nuovo laboratorio DeSel gestirà anche altri progetti. Secondo l'Air Force Times, uno che trarrà vantaggio dalla sua ricerca sarà il Space Solar Power Incremental Demonstration and Research (SSPIDR). Lo scorso autunno, l'AFRL ha siglato con Northrop Grumman un contratto da 100 milioni di dollari per costruire una centrale spaziale in grado di trasmettere energia solare per connettere le basi operative col pianeta Terra tramite radiofrequenza.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook