08:23 02 Dicembre 2020
Scienza e tech
URL abbreviato
0 22
Seguici su

Camillo Ricordi, uno dei diabetologi italiani più famosi all'estero, e un gruppo di giovani ingegneri informatici hanno dato vita, grazie alla società 'SyntLife Corp', al progetto che porterà alla sviluppo della psiche sintetica di Ricordi e del suo 'avatar' nel 2021.

Il progetto è frutto dell'interazione tra intelligenza artificiale e neuroscienze e prevede la creazione di un 'avatar' digitale in grado di aiutare gli altri medici a seguire milioni di pazienti nel mondo e che continuerà ad assimilare ogni tipo di informazione anche dopo la morte di Ricordi.

"Il mio 'avatar' potrà lavorare insieme a me, interagire con i pazienti e costruire la loro cartella clinica. Non di 10 o 100, ma di milioni di pazienti. E questa 'mente sintetica' non si ferma mai, perché continua a imparare in base agli input e anche dopo la mia morte sarà autosufficiente e continuerà a lavorare. Ci vorranno 3-6 mesi per creare l''avatar' e un anno per svilupparne le capacità di apprendimento, che comunque è più veloce di un essere umano", ha spiegato ad Adnkronos Salute Camillo Ricordi, direttore del Diabetes Research Institute e Cell Transplant Center dell'Università di Miami e componente del Consiglio superiore di sanità.

Il progetto è nato per sostenere i malati di diabete, che cresceranno in maniera esponenziale.

"Se il progetto 'avatar' funziona potremmo seguirli tutti sfruttando il passo in avanti della nuova telemedicina e dell'intelligenza artificiale. Oggi abbiamo la possibilità di poter elaborare in pochi secondi come modificare, ad esempio, la terapia insulinica ad un paziente. Cosa che richiede l'analisi di tantissimi fattori, ma un computer può dare una risposta immediata", ha spiegato.

Il diabetologo auspica che l'avatar, qualora venisse creato, non venga percepito come una minaccia da colleghi e pazienti.

Come potrà essere lo spiega Marco Menichelli, ingegnere, inventore della psiche sintetica e dell'intuito artificiale e componente del Comitato scientifico di SynthLife Corp'.

"Ci possono essere diverse soluzioni. Un'immagine ologramma tridimensionale che potrà essere accessibile da ogni computer collegandosi a un sito: già oggi c'è Fit4pandemic.com, una piattaforma in cui il professor Ricordi interagisce con la comunità. Ma il vantaggio di avere uno strumento del genere, che non è mai esistito, è di racchiudere in una mente artificiale la conoscenza di tutti gli scienziati che lavorano e sono riconosciuti in un determinato ambito. Per cercare di replicare un meccanismo bisogna conoscerlo a fondo ed è quello che abbiamo fatto grazie a un gruppo interdisciplinare sulle neuroscienze con cui abbiamo indagato il funzionamento del processo del pensiero", ha spiegato.

A tale fine verrà utilizzato il software Hio (Hyper Io), "un sistema avanzato di intelligenza artificiale in grado di simulare la personalità apparente degli utenti analizzando il loro comportamento nel mondo digitale", "un'intelligenza artificiale avanzata in grado di imparare, scrivere, parlare ma soprattutto pensare come il proprio utente", ha aggiunto Menichelli.

Ricordi, diabetologo di fama mondiale, ha sviluppato il primo dispositivo in grado di isolare grosse quantità di cellule produttrici di insulina dal pancreas umano e ha realizzato la prima serie di trapianti di isole pancreatiche in grado di aiutare nella cura del diabete.

 

 

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook