01:10 22 Ottobre 2020
Scienza e tech
URL abbreviato
Di
334
Seguici su

È l’avviso che lancia il direttore esecutivo dell’Agenzia europea del farmaco. Sarà ancora necessario usare mascherine e distanziamento sociale anche dopo l’arrivo della cura, probabilmente nel 2021.

Quando diventa disponibile il vaccino è “l'inizio della fine della pandemia, non è la fine. Significa che dopo un anno che abbiamo a disposizione il vaccino vedremo la pandemia diminuire in maniera importante", afferma Guido Rasi.

"All'inizio non si potrà fare a meno di mascherine e distanziamento. Se ne potrà fare a meno quando avremo i primi dati dell'efficacia del vaccino".

Secondo il direttore dell’Ema sarà importante valutare il grado di efficacia del vaccino anti-Covid-19, quanti persone inoculate rispondono e quanto dura l’immunizzazione: “Ci vorranno almeno sei mesi per capirlo". 

Secondo l’Ema il 2021 “sarà l’anno dei vaccini, più di uno”, perché “è molto difficile, quasi impossibile, avere il vaccino entro il 2020”. Rasi parla addirittura di tre vaccini “approvati dall’Ema” nei primi mesi del prossimo anno e “due in fase di pre-osservazione, quella che noi chiamiamo la rolling review”.

Quanti vaccini allo studio nel mondo?

Nel mondo continua la corsa al vaccino contro il coronavirus. Al momento sono in corso 165 studi sulle molecole in grado di produrre una risposta immunitaria e 32 sono i vaccini in fase sperimentale.

Otto di questi 32 sono arrivati alla fase 3 del trial, in cui si deve dimostrare che il farmaco sia in grado di prevenire l’infezione o le forme gravi della malattia.

Ufficialmente due sono stati approvati, il cinese e il russo. Quest’ultimo, Sputnik V, è stato il primo al mondo a ricevere l’approvazione dall’agenzia di regolamentazione dei farmaci russa.

Correlati:

Manturov sul vaccino Sputnik V: "nessun effetto collaterale"
Vaccino Covid-19, l'OMS avverte: "Giovani in salute potrebbero non riceverlo prima del 2022"
Piano della Commissione Ue per distribuire i vaccini per il Covid-19
Tags:
vaccino, Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook