05:37 20 Ottobre 2020
Scienza e tech
URL abbreviato
167
Seguici su

Dall'uomo di Neanderthal abbiamo ereditato una sequenza genetica che ci espone maggiormente al rischio di contrarre la forma più grave della Covid-19.

Il patrimonio genetico di ciascuno conta e così i ricercatori del prestigioso Istituto Max Planck di Colonia hanno scoperto che i geni che abbiamo ereditato dall’uomo di Neanderthal sono colpevoli di scatenare una forma grave della malattia Covid-19.

Sono alcuni geni sul cromosoma 3 a causare questa forma grave e li abbiamo ereditati 60.000 anni fa.

In pratica dai Neanderthal, abbiamo ereditato una sequenza di DNA che comprende sei geni presenti nel cromosoma 3. Tale sequenza genica è associata al rischio di insufficienza respiratoria in caso si contragga il virus Sars-CoV-2.

Chi sono i più esposti?

Purtroppo noi Europei e le popolazioni dell’Asia meridionale, sono tra i più esposti. La metà della popolazione della regione asiatica menzionata ha ereditato questi geni, mentre in Europa il 16%.

La ricerca si è basata sull’analisi del patrimonio genetico di 3.199 pazienti che hanno contratto una forma severa di Covid-19, verificando appunto le varianti genetiche sul cromosoma 3.

Probabilmente non deve avere ereditato questa sequenza di DNA lunga 49mila paia di basi, la super nonnina madrilena soprannominata Nina, che a 99 anni ha sconfitto il nuovo coronavirus in soli 7 giorni.

La ricerca potrebbe dare una prima parziale risposta alla domanda del perché alcuni sono asintomatici e altri muoiono.

La ricerca è pubblicata su Nature.

Correlati:

Vaticano, 4 Guardie Svizzere affette da Covid-19
Chiusi 60 siti che vendevano false cure anti-Covid
Italiani e il vaccino Covid-19, il 48% “esitante” sul farlo o meno
Tags:
Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook