12:03 21 Ottobre 2020
Scienza e tech
URL abbreviato
137
Seguici su

L'ultima volta che il vulcano in questione è esploso nel 2011, ha portato alla chiusura dell'aeroporto di Reykjavik Keflavik e ha causato la cancellazione di circa 900 voli per l'Europa.

Grimsvotn, il vulcano più attivo dell'Islanda, potrebbe essere sull'orlo di un'altra eruzione, con i sismologi dell'Ufficio meteorologico islandese che riferiscono un forte aumento dell'attività sismica.

Il 1 ° ottobre, le autorità hanno già aumentato il livello di allarme dell'aviazione a causa dell'attività vulcanica da codice verde ("il vulcano è in uno stato normale, non eruttivo") a codice giallo ("il vulcano sta mostrando segni di attività elevata al di sopra dei livelli di fondo noti").

I sismologi hanno sottolineato che l'elevato livello di minaccia non necessariamente indica un'eruzione imminente, ma hanno notato che "più dati ora indicano che il vulcano Grimsvotn ha raggiunto un livello di attività paragonabile a quello osservato prima delle eruzioni storiche". Si dice che i livelli di deformazione del suolo nell'area abbiano già superato quelli osservati prima dell'eruzione del 2011.

Sono passati nove anni dall'ultima eruzione di Grimsvotn, con il vulcano che di solito esplode ogni cinque-dieci anni, con almeno 65 eruzioni negli ultimi ottocento anni.

La potenziale eruzione è una cattiva notizia per le compagnie aeree commerciali, che sono già in forte crisi per le perdite causate dalle restrizioni legate al coronavirus. I vulcani islandesi, strategicamente situati tra l'Europa e il Nord America, sono famosi per la loro capacità di causare problemi ai viaggi transatlantici.

Oltre all'eruzione del 2011 del Grimsvotn, che ha emesso fumi e cenere tossici e potenzialmente mortali fino a 20 km di altezza nell'atmosfera, l'eruzione del 2010 di un altro vulcano islandese, Eyjafjallajokull, ha causato la cancellazione di circa 100.000 voli e ha lasciato circa 8 milioni di passeggeri a terra.

La cenere vulcanica può essere estremamente pericolosa per gli aerei, non solo perché possono oscurare la vista dei piloti dell'ambiente circostante, ma anche per la loro capacità di danneggiare o addirittura distruggere gli aerei stessi attraverso le minuscole particelle di roccia di cui è composta la cenere.

Correlati:

Il vero incubo della NATO si chiama(va) Islanda
Zona vulcanica di Napoli, possibili strategie di evacuazione
Coppia di dinosauri seppellita da eruzione vulcanica 125 milioni di anni fa trovata in Cina
Tags:
Vulcano
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook