15:17 31 Ottobre 2020
Scienza e tech
URL abbreviato
0 120
Seguici su

Occhi puntati al cielo stanotte: il pianeta Marte sarà vicinissimo alla Terra e visibile ad occhio nudo.

Nella notte tra martedì e mercoledì Marte si avvicinerà alla sua distanza minima dalla Terra e sarà il punto più luminoso del cielo stellato.

Il pianeta potrà essere osservato ad occhio nudo, ha dichiarato l'astronomo del Planetario di Mosca Lyudmila Koshman a Sputnik.

"A causa del fatto che le orbite della Terra e di Marte hanno una certa inclinazione l'una rispetto all'altra e non sono perfettamente circolari ma leggermente allungate, ellittiche, Marte sarà alla distanza più vicina possibile dalla Terra"

L'orario di massima visibilità è fissato nell'intervallo tra le 22.30 e le 22:40.

La distanza minima alla quale il Pianeta Rosso si avvicinerà alla Terra questa volta sarà di 66 milioni di chilometri. Il nostro pianeta si avvicina a Marte ogni 780 giorni e, poiché hanno diversi periodi di rotazione attorno al Sole, questi "incontri" si svolgono in diverse parti dell'orbita. La distanza minima a cui Marte e Terra possono avvicinarsi è di 55,7 milioni di chilometri.

  • Tale posizione di Marte, come dichiarato da Koshman, concederà agli abitanti della Terra l'opportunità di osservare il Pianeta Rosso ad occhio nudo.
  • Il diametro angolare del Pianeta Rosso nel cielo sarà di 22,5 secondi. Inoltre, con un piccolo telescopio sarà possibile vedere la calotta polare meridionale del pianeta, così come gli elementi scuri sulla sua superficie.
"Il fatto più importante è che Marte ora è talmente spelndente nel cielo che segue solo Venere in termini di luminosità. È l'oggetto più luminoso del cielo ed è visibile subito dopo il tramonto, splendendo tre volte più della stella più brillante nel cielo notturno, con una luminosità di magnitudine -2,6", ha aggiunto Koshman.

Dove cercare Marte

Per trovare Marte nel cielo bisogna guardare leggermente a destra e in alto rispetto alla Luna. Può essere distinto dalle stelle per la sua mancanza di scintillio: brilla costantemente con una luce rossastra.

Il prossimo 14 ottobre, verso le due del mattino, Terra e Marte saranno in opposizione: i due pianeti si allineeranno in modo che una linea retta possa essere tracciata attraverso di loro passando attraverso il Sole.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook