01:05 30 Ottobre 2020
Scienza e tech
URL abbreviato
170
Seguici su

'Farsi il tatuaggio' è diventato sempre più comune tanto in Italia quanto nel mondo, soprattutto tra i più giovani. Secondo un recente studio americano, però, la presenza dell'inchiostro al di sotto del nostro tessuto cutaneo potrebbe nuocere alla nostra salute.

I tatuaggi peggioranol a termoregolazione corporea e si riflettono quindi negativamente sulla nostra salute. E' quanto emerge da uno studio scientifico pubblicato da specialisti della Southern Methodist University, negli Stati Uniti, e pubblicata nel Journal of Applied Physiology.

Gli esperti hanno condotto delle ricerche su un gruppo di volontari che avevano in comune il fatto di presentare tutti dei tatuaggi di grandi dimensione sul proprio corpo.

A tutti sono stati fatti indossare delle speciali uniformi capaci di stimolare la traspirazione e, nel corso della sperimentazione, è stata monitorata la reazione della pelle ai cambiamenti di temperatura.

Al termine dell'indagine, è stato constatato che le zone prive di tatuaggi presentavano una reazione normale alle uniformi termiche, mentre quelle tatuate erano decisamente meno esposte alla traspirazione. Inoltre, è stato stabilito che la sudorazione della pelle tatuata risultava essere più salata di quella non tatuata.

Gli scienziati hanno poi notato che i tatuaggi interferiscono con i processi di sudorazione della pelle, un fatto questo che potrebbe essere considerato come "un effetto secondario potenziale a lungo termine 

Studi precedenti

Nel 2017, un altro lavoro dei ricercatori dell'Alma College, nel Michigan, aveva permesso di stabilire che la pelle tatuata è in grado di secernere il 50% di sudore in meno rispetto alla pelle non tatuata, in quanto l'inchiostro si trova ad una profondità compresa tra i 3 e i 5 millimetri sotto il tessuto cutaneo, esattamente in corrispondenza delle ghiandole sudoripare.

Gli esperti hanno dunque definito pericolosi i tatuaggi, poiché in grado di peggiorare il la traspirazione e quindi ostacolare il processo di termoregolazione del corpo che di fatto ne impedisce il surricaldamento.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook