13:21 21 Ottobre 2020
Scienza e tech
URL abbreviato
111
Seguici su

La tomba di un antico signore germanico vissuto 1.500 anni fa, è stata riportata alla luce in quello che viene definito il più grande ritrovamento archeologico nel Paese negli ultimi 40 anni. Straordinario e al tempo stesso inquietante il particolare di 6 donne sepolte secondo un rituale che sembra supporre un sacrificio umano.

La complessa tomba di un signore o principe germanico vissuto 1.500 anni fa durante il periodo delle Grandi Migrazioni barbariche, è stata portata alla luce in Sassonia-Anhalt, vicino a Brücken-Hackpfüffel, nella Germania centrale.

Gli esperti affermano che il sito rappresenti il ritrovamento archeologico più importante del Paese da 40 anni a questa parte, motivo per cui hanno mantenuto segreta la posizione esatta dello scavo per allontanare i ladri.

Gli scavi erano iniziati allorché dei costruttori stavano sgombrando la terra per un nuovo allevamento di polli e si imbatterono nel cimitero di una corte reale. Nonostante lo status di alto rango della persona sepolta al suo interno, i ricercatori devono ancora localizzare i resti del principe che sospettano sia stato sepolto lì. Si ipotizza che le sue ceneri possano essere all'interno di un calderone di bronzo nella tomba centrale, che misura circa 4 metri per 4.

​Il particolare che rende questo ritrovamento straordinariamente importante è che il punto focale della tomba a tumulo, il calderone centrale, è circondato da sei donne sepolte in un allineamento radiale intorno ad esso, come le lancette di un orologio, riporta il Sunday Times.

Gli archeologi sostengono che queste potrebbero essere state concubine o vedove del nobile sepolto, ma rimane il mistero se siano state uccise, si siano sacrificate o la loro morte sia stata naturale. I ricercatori dicono che è troppo presto per giungere a conclusioni e parlare di una morte di culto rituale, anche se gli indizi ci sarebbero tutti.

La tomba a tumulo (un monticello di terra e pietre posto sopra la sepoltura a formare una specie di collina artificiale), contiene anche i resti di undici animali, tra cui bovini, cavalli e cani.

Oltre a questa tomba centrale, ritenuta di un individuo di alto rango, si trovano circa 60 altre tombe, relative a successivamente sepolture, anch’esse dal significato ancora misterioso.

Il calderone, ritenuto centrale per la storia della tomba, è stato sollevato da un blocco da terra e sarà analizzato attentamente in un laboratorio.

“Non abbiamo ancora trovato i resti del principe. Ma forse le sue ceneri sono nel calderone di bronzo", ha detto l'archeologa Susanne Friederich del museo Landesmuseum Halle.
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook