11:21 19 Settembre 2020
Scienza e tech
URL abbreviato
0 13
Seguici su

La NASA e l'ESA insieme per sperimentare le tecniche di deviazione degli asteroidi potenzialmente diretti verso la Terra. Si parte nel luglio 2021 con un sistema binario.

Potrebbe un asteroide di ampie dimensioni colpire la Terra? Sappiamo che questo in effetti è possibile, anzi, avviene spesso anche se con effetti non catastrofici. Ma cosa ne sappiamo dei sistemi di asteroidi binari? Per ora che rappresentano il 15% di tutti gli asteroidi conosciuti, e non sono certo pochi!

Ecco che la NASA e l’ESA hanno unito le forze per dare vita al progetto Hera, la dea greca compagna di Zeus, con cui nel 2024 raggiungerà un sistema di asteroidi binario con l’obiettivo di testare sistemi di deviazione della rotta di tali corpi celesti.

L’ESA si è aggiudicata una commessa da 129,4 milioni di euro per sviluppare un progetto dettagliato di Hera, per realizzarlo e testarlo.

Con la nascita di Hera l’umanità avrà il suo primo vero sistema di difesa planetario per deviare un sistema di asteroidi binario.

Prima tappa luglio 2021

Nel mese di luglio del 2021 verrà lanciato dalla NASA, DART, un satellite che dovrà effettuare un primo test con un impatto cinetico sul più piccolo dei due asteroidi.

Hera avrà il compito di andare a verificare da vicino cosa è accaduto, per fornire agli scienziati tutti gli elementi necessari per dare vita a una tecnica di deviazione degli asteroidi basata su prove pratiche e sul campo.

Correlati:

"Non moriremo": Agenzia Spaziale Russa commenta avvicinamento di asteroide grande come grattacielo
NASA: cinque asteroidi si avvicineranno alla Terra questa settimana
Un asteroide delle dimensioni di due campi da calcio passerà vicino alla Terra
Tags:
ESA, NASA, asteroide, Asteroidi
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook