11:10 19 Settembre 2020
Scienza e tech
URL abbreviato
Lo sviluppo del vaccino russo contro il coronavirus (88)
0 70
Seguici su

Il presidente delle Filippine Rodrigo Duterte ha annunciato che il suo paese darà priorità ai vaccini prodotti dalla Russia o dalla Cina, invece che dalle case farmaceutiche occidentali.

Il presidente delle Filippine Rodrigo Duterte ha affermato che il suo paese darà priorità all'acquisto dei vaccini anti-Covid prodotti in Cina e Russia, rinunciando alle proposte delle case farmaceutiche occidentali che richiedono il pagamento anticipato.

"Daremo la preferenza alla Russia e alla Cina a condizione che i loro vaccini non siano peggiori di altri sul mercato", ha detto in un discorso televisivo a tarda notte ieri.

Allo stesso tempo ha affermato che qualsiasi acquisto di vaccini da parte delle Filippine verrà sottoposto a una gara d'appalto. Fino ad ora il governo filippino ha tenuto colloqui con diversi potenziali fornitori di vaccini, tra cui Russia, Cina, il produttore farmaceutico statunitense Pfizer Inc e Moderna Inc. Inoltre prevede inoltre di tenere colloqui con il gigante biotecnologico australiano CSL Ltd.

Duterte, parlando delle proposte di vaccini provenienti dalla Cina, ha detto che Pechino agisce diversamente dagli altri paesi che cercano "diritti di prenotazione" o pagamenti anticipati.

"La cosa buona della Cina è che non devi supplicare, non devi elemosinare", ha detto. "Mentre la cosa brutta dei paesi occidentali è che tutto è profitto, profitto, profitto".

Allo stesso tempo Duterte non ha menzionato alcuna azienda farmaceutica che avesse richiesto un pagamento anticipato.

Ha detto che la legge filippina sugli appalti vieta al governo di acquistare tutto ciò che non esiste o non è ancora stato prodotto.

"Vogliono che finanziamo la loro ricerca e il miglioramento del vaccino", ha detto. “Vogliono ottenere un anticipo in contanti prima che il vaccino venga consegnato. Se è così, moriremo tutti" ha concluso.

La collaborazione con Mosca

In precedenza Mosca e Manila si erano accordate per condurre una sperimentazione clinica del vaccino russo nel paese asiatico. In particolare le autorità hanno intenzione di dare il via ai primi test clinici sul nuovo vaccino russo per il coronavirus già dal mese di ottobre. 

Stando alle comunicazioni ufficiali rilasciate da Manila, in questo modo il presidente Duterte, che in precedenza aveva espresso la propria intenzione di farsi inoculare il vaccino per primo, potrebbe assumere il nuovo preparato già a maggio 2021.

Il primo vaccino russo per il coronavirus

Il vaccino Sputnik V è stato sviluppato congiuntamente dall'Istituto di ricerca Gamaleya e dal Ministero della Difesa della Federazione Russa.

L'andamento dei test del vaccino russo Sputnik V procede a ritmo spedito ed è stata raggiunta e superata la quota di volontari da sottoporre ai test nella fase di post registrazione.

“In sole due settimane, a Mosca sono già stati reclutati 55.000 volontari, più dei 40.000 necessari per la fase di post-registrazione della sperimentazione clinica del vaccino Sputnik V. ha annuncia Dmitriev, amministratore delegato del Fondo Russo degli Investimente Diretti.

 

Tema:
Lo sviluppo del vaccino russo contro il coronavirus (88)

Correlati:

Nove morti e 17 feriti da due esplosioni nel sud delle Filippine - Foto
Vaccino anti-COVID russo, test clinici nelle Filippine possibili già ad agosto
Covid-19, nelle Filippine test clinici sul primo vaccino russo da ottobre
Tags:
Rodrigo Duterte
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook