12:12 19 Settembre 2020
Scienza e tech
URL abbreviato
0 50
Seguici su

Il nuovo metodo efficace per diagnostica e trattamento delle condizioni precancerose della cervice è stato proposto dagli scienziati della National Research Nuclear University «MEPhI» e Università Sechenov di Mosca.

Come affermano gli autori, l'efficacia del metodo è stata confermata in tutti i pazienti che hanno partecipato allo studio, i cui risultati sono stati pubblicati sulla rivista Laser Physics Letters.

Il trattamento del cancro della cervice rimane un problema attuale dell'oncologia ginecologica, poiché i metodi moderni di diagnostica della malattia molto spesso prevedono un intervento chirurgico. Ad esempio, in alcuni casi, il prelievo di un campione di tessuto per la biopsia può essere accompagnato da sviluppi indesiderabili e portare a conseguenze pericolose come sanguinamento uterino, hanno osservato i ricercatori.

Proposti dagli scienziati della National Research Nuclear University MEPhI e dell’Università Sechenov di Mosca, i nuovi metodi di diagnostica in fluorescenza consentono di ottenere le informazioni sui tessuti senza influenzare i processi biologici in essi.

Il nuovo sarcofago che rinchiude il reattore n. 4 della centrale nucleare di Chernobyl
© Foto : President of the Ukraine Press-Service/Mikhail Palinchak

La scoperta

Nella diagnostica in fluorescenza e nella terapia fotodinamica (PDT), nel sangue umano viene introdotto un fotosensibilizzatore (sostanza fotosensibile). Le cellule tumorali sono in grado di accumulare tali sostanze in quantità molto maggiori rispetto alle cellule sane. Dopo un certo periodo, quando la maggior parte del fotosensibilizzatore lascia le cellule normali, ma rimane nelle cellule cancerose, il tumore viene esposto a radiazioni laser di una certa lunghezza d'onda.

“Il fotosensibilizzatore di tipo cloro assorbe le radiazioni e produce specie reattive dell’ossigeno, che distrugge le cellule tumorali vicine e può danneggiare i vasi sanguigni, impedendo così alle cellule tumorali di ricevere i nutrienti necessari. A sua volta, il bagliore, che appare quando un fotosensibilizzatore viene stimolato da un laser, viene registrato utilizzando metodi spettrale- e video- fluorescenti e consente di calcolare precisamente i margini del tumore", ha detto Polina Alekseeva, ricercatrice dell'Istituto di tecnologie laser e plasma della National Research Nuclear University «MEPhI».

La ricercatrice ha osservato che la diagnostica spettrale-fluorescente delle neoplasie cervicali consente di controllare il processo di terapia fotodinamica in tutte le fasi della procedura.

I risultati degli studi clinici

All’esito dello studio clinico condotto congiuntamente da scienziati e chirurghi, tutte le pazienti con diagnosi morfologicamente confermate di leucoplachia (ispessimento e cheratinizzazione dell'epitelio) e displasia cervicale (condizione precancerosa) sono stati trattati con successo con la terapia fotodinamica.

“Dieci pazienti con diagnosi morfologicamente confermate di leucoplachia e displasia cervicale hanno partecipato allo studio. Il protocollo della ricerca è stato approvato dal Comitato Etico Locale del Cluster Oncology Institute Levshin", ha dichiarato Viktor Loschenov, responsabile dello studio e professore dell'Istituto di Ingegneria Fisica per la Biomedicina, della National Research Nuclear University «MEPhI».

Dopo tre mesi, in tutte le pazienti è stata registrata la regressione completa dei tessuti patologicamente alterati (assenza di cellule tumorali). Stando ai risultati dello studio, è stato anche confermato che l'uso di questo metodo contribuisce alla distruzione del virus del papilloma umano e consente di mantenere la normale struttura fisiologica della cervice, il che è particolarmente importante per le donne che pianificano una gravidanza.

In futuro l’equipe di ricerca del laboratorio della National Research Nuclear University «MEPhI» ha in programma il perfezionamento del metodo di terapia fotodinamica al fine di modificare tempestivamente le strategie di trattamento ed evitare sottoesposizione o sovraesposizione alle radiazioni, che potrebbero portare a ricorrenze.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook