18:58 29 Settembre 2020
Scienza e tech
URL abbreviato
0 51
Seguici su

L'aggiunta di olio extravergine di oliva al cibo ogni giorno fa bene alle persone che soffrono di ipertensione, affermano gli scienziati australiani della La Trobe University di Melbourne.

Nel condurre uno studio sulle proprietà dell'olio d'oliva, i ricercatori hanno concluso che il consumo quotidiano dell'alimento riduce la pressione sanguigna, riporta la rivista 'MedicalXpress'.

"Questo olio popolare è ampiamente riconosciuto come una fonte nutriente di grassi alimentari se combinato con le diete tradizionali in stile mediterraneo di Grecia e Spagna. Il nostro studio conferma che i benefici associati al consumo di olio d'oliva si estendono a persone non inserite nel contesto mediterraneo e che hanno culture, tradizioni e preferenze alimentari diverse", afferma Katerina Sarapis, autrice principale dello studio e dottoranda presso l'Università La Trobe.

Gli esperimenti hanno coinvolto 50 persone con diverse abitudini alimentari. I risultati hanno mostrato che l'olio extravergine di oliva ha proprietà cardioprotettive.
È sufficiente assumere quattro cucchiai di olio extravergine al giorno per abbassare la pressione sanguigna e ridurre così il rischio di malattie cardiovascolari.

"Le malattie cardiovascolari sono la principale causa di morte a livello globale. I nostri risultati forniscono la prova di un intervento dietetico potenzialmente accessibile che può ridurre il rischio cardiovascolare in popolazioni non abituate a un elevato consumo di olio extravergine di oliva", osserva il Il professore assistente di La Trobe George Moschonis.

Un altro beneficio presentato da questo alimento, capace di ritardare l'invecchiamento e prolungare la vita sessuale

Sempre in sede di alimentazione, ecco invece quali alimenti evitare per scongiurare l'insorgenza di malattie cardiovascolari. 

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook